Questione vaccini: dalla scoperta medico-scientifica, alla messa in discussione
CULTURA

Vaccinazioni e ideologia no-vax

Questione vaccini: dalla scoperta medico-scientifica, alla messa in discussione

I vaccini sono una delle più grandi scoperte scientifiche della storia della Medicina. La scoperta della vaccinazione ha contribuito in modo fondamentale ad incrementare la speranza di vita nelle popolazioni umane. L'importanza dei vaccini è paragonabile, per impatto sulla salute, alla possibilità di fornire acqua potabile alla popolazione. Grazie all'ampia diffusione delle coperture vaccinali si sono evitate milioni di morti e altrettante sequele invalidanti. Eppure, la nascita e la diffusione della campagne vaccinali videro, sin da subito, l'insorgere di movimenti di opposizione.
COSA SONO I VACCINI? Letteralmente, si definisce “vaccino” una: “preparazione rivolta a indurre la produzione di anticorpi protettivi da parte dell’organismo, conferendo una resistenza specifica nei confronti di una determinata malattia infettiva (virale, batterica o protozoica)”. La storia dei vaccini risale a moltissimi anni fa. Il principio su cui si basano era evidente sin da secoli antichi, anche se inizialmente solo in modo empirico: il nostro corpo non dimentica l'incontro con una malattia, ma ne conserva il ricordo. Incontrando lo stesso agente patogeno, il corpo risponde con la produzione di anticorpi protettivi, rendendo immune l'organismo ad una determinata malattia. Questa specifica capacità del sistema immunitario è stata descritta per la prima volta dallo storico greco Tucidide nel 430 a. C. Lo storico descrisse la peste di Atene durante la guerra del Peloponneso; si trattava di una disastrosa epidemia di vaiolo o di un virus influenzale altamente mortale che colpì la città greca. Secondo Tucidide: “coloro che si erano salvati dall'epidemia, per se stessi non avevano più nulla da temere. Il contagio infatti non colpiva mai due volte la stessa persona, almeno non in forma così forte da risultare mortale”. Non solo in Grecia, ma anche in Oriente, la consapevolezza di aver contratto la malattia proteggeva da un successivo contagio e portò ad utilizzare strumenti e strategie di vaccinazione contro uno dei più grandi flagelli della storia dell'uomo: il vaiolo. Basandosi su questo principio, cinesi, turchi e indiani, svilupparono la cosiddetta “variolazione” o “variolizzazione”, ossia una pratica che consisteva nell'infettare volontariamente le persone, con la speranza di causare una malattia più debole che conferiva poi immunità.
Nel XVII secolo, la variolizzazione si diffuse in Occidente. I Circassi, gli abitanti del Caucaso, infettavano volontariamente le donne per evitare che il vaiolo le sfigurasse in viso, inoculando loro, sotto cute, materiale prelevato dalle pustole dei malati. Tutte queste pratiche erano però rischiose: il salto di qualità, che rese la vaccinazione una pratica più sicura venne fatta grazie ad Edward Jenner.
L'ANTIVACCINISMO. I movimenti antivaccinisti sono un gruppo variegato di individui, molto attivo in tutta Europa, talvolta facenti parte di comunità religiose e che appoggiano particolari idee filosofiche. Nonostante rappresentino una visione estremamente minoritaria rispetto alla popolazione, l'avvento di Internet e dei Social Network ha reso possibile la vasta diffusione del loro messaggio, che ha avuto come conseguenza un'importante ripercussione sulla popolazione in generale.
LA RIVOLTA DEGLI ANTI-VAX. Sin dagli albori delle manifestazioni antivacciniste, i propugnatori di queste idee si dimostravano poco ricettivi ai dati scientifici ed empirici. Se nel remoto passato la contrarietà sui vaccini riguardava principalmente il fatto che tali erano di derivazione animale, in tempi più recenti alcuni studi sull'ideologia antivaccinista dimostrano invece che le teorie contrarie ai vaccini si concentrano sugli effetti collaterali dei preparati, fino a sfociare nel delirio che tale pratica sia disposta solo per fare arricchire le aziende produttrici di vaccini. Molte tesi sono anche peggiorate dalla credenza a fake news o a bufale che circolano su Internet.
Nel corso del tempo, i vaccini sono stati accusati di essere causa di alcune gravi patologie come l'autismo, l'ADHD, SIDS, sindromi autoimmuni e altri tipi di patologie. Queste supposizioni sono state poi smentite con diversi studi, ma da cosa hanno origine? La maggior parte delle teorie contro i vaccini riguardano principalmente i loro effetti collaterali. In realtà, nessuno nega che un vaccino (come anche un farmaco) possa dare degli effetti avversi, ma i benefici che ne derivano sono senza dubbio maggiori rispetto agli effetti contrari.
La maggior parte delle persone oggi si informa autonomamente via Internet e consulta il medico solo in un secondo momento perché l'avvento di Internet sta incidendo sulla possibilità di accesso alle informazioni. Senza dubbio, la Rete è una grandissima risorsa, permette di ricavare importanti informazioni sulle proprie passioni e attività nella vita reale, è un portale di accesso molto semplice, ma se si riesce a prenderne il meglio. Buona parte della popolazione utilizza Internet anche per cercare informazioni sanitarie, ma la Rete cambia il modo di fruire le informazioni, in particolare quelle a contenuto sanitario, tutto questo ricade sui genitori, che preoccupati per gli effetti collaterali delle vaccinazioni finiscono per lasciarsi ingannare da teorie che puntano più sull'emotività, che sul rigore della Scienza. Il dibattito sui vaccini è prevalentemente portato avanti su Internet, specie sui socials, come Facebook e Twitter.
IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE. Un ruolo importante è quello della Comunicazione, in particolar modo, la Comunicazione Sanitaria. La Comunicazione Sanitaria è il punto di incontro tra comunicazione e salute, fonda le sue radici nella divulgazione del sapere scientifico e non è un fenomeno recente, ma esiste da secoli. Oggi il termine “divulgazione” è stato sostituito da quello di “comunicazione” e negli ultimi decenni si parla di “scienza per tutti”. Il grande problema che oggi dilaga sulla comunicazione sanitaria è che tutti si permettono di “informare” in modo corretto o sbagliato, che sia.
L'era di Internet e dei socials, come ogni rivoluzione che si rispetti, ha portato i suoi benefici, ma anche le sue cause avverse, una di queste è sicuramente il sovrabbondante carico di informazioni che circolano in rete. Informazioni che se non ben veicolate rischiano non di informare, ma di disinformare.
Melissa Laface
17-05-2019 17:42

NOTIZIE CORRELATE


23-09-2019 - ATTUALITA'

Vaccini obbligatori per scuola elementare, dell'infanzia e nido: previste sanzioni per i genitori che non si adeguano

Il ministero della salute ha predisposto l'elenco dei vaccini obbligatori per l'anno 2019/2020
19-09-2019 - ATTUALITA'

La storia di Andrea, dal canile lager in Calabria alla nuova vita in famiglia

Salvato da un canile lager questo dolce e pauroso cagnolone ha potuto finalmente cominciare una nuova vita grazie all'intervento di LNDC
18-09-2019 - ATTUALITA'

"Forte Batteria Siacci". La storia delle fortificazioni umbertine rivive nel documentario "Senza colpo ferire"

Il documentario andrà in onda, in prima tv, venerdì 20 settembre alle ore 21.20 su RTV Canale 14 del digitale Terrestre
31-08-2019 - ATTUALITA'

L'incredibile scoperta di Santo Palumbo nei fondali di Bova Marina VIDEO

Potrebbe essere una fornace dalla storia millenaria
26-08-2019 - ATTUALITA'

Tutto pronto per la 'Mediterranean Wellness - Tra Storia e Leggenda'

Benessere, salute, sport, bellezza, cultura e solidarietà

ULTIME NEWS

CRONACA

Per la procura Sissy Trovato Mazza si è suicidata. Chiesta l'archiviazione del caso

Reggio Calabria. Sissy Trovato Mazza non è stata uccisa, si è suicidata. E' questa la conclusione a cui sarebbe giunta la Pm della Procura di Venezia, Elisabetta Spigarelli, ...
CRONACA

Carcere di Arghillà: "Pochi ispettori in un istituto sovraffollato"

Tra le tante problematiche che affliggono l’istituto Penitenziario di Arghillà, si aggiunge anche la grave carenza degli Ispettori della Polizia Penitenziaria, così com’è emerso ...
CRONACA

Reggio Calabria. Nascondeva armi e droga dentro un piccolo bunker nel muro, arrestato 45enne VIDEO

“Fiumi ...
ATTUALITA'

Debiti sul comparto rifiuti. Riunione tra Comune, Città Metropolitana e Regione Calabria

I debiti sul comparto rifiuti sono stati il tema al centro di una riunione operativa, presso il Dipartimento Ambiente della Regione Calabria, fra il sindaco metropolitano Giuseppe ...
ATTUALITA'

Reggio, alloggi popolari: Falcomatà visita il complesso di Vico Neforo

Reggio Calabria. Continua il percorso di collaborazione e confronto fra cittadini ed Amministrazione comunale. Ieri, il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha incontrato gli abitanti di vico Neforo, tra Santa Caterina e ...
ECONOMIA

Coldiretti, Giornata Mondiale dell'Alimentazione. In Calabria circa 125 milioni di euro di cibo nei bidoni

Donne Impresa impegnate in attività di educazione alimentare nelle scuole Domani 16 ottobre è la Giornata Mondiale ...
ATTUALITA'

Caccia. Costituito il nuovo Comitato di Gestione dell'Atc Rc1

Dopo un lungo periodo di commissariamento, nei giorni scorsi si è costituito ed insediato il nuovo Comitato di Gestione dell’ATC RC1 (Ambito Territoriale Caccia, Reggio Calabria 1). L’attività venatoria nella ...
ATTUALITA'

Lavori previsti di notte, ma eseguiti alle 8 del mattino: traffico in tilt lungo il raccordo e in entrata in città

Reggio Calabria. Lunghe file, incolonnamenti, animi agitati nel tentativo di individuare un'alternativa tale da evitare di ...
POLITICA

"Una inadeguata programmazione politica di Falcomatà ha impedito alla Città di avere un efficace sviluppo economico, turistico e commerciale"

“Il prossimo anno la città di Reggio Calabria sarà ...
CULTURA

Futuro Corap. L'UGL auspica atto di responsabilità da parte dei gruppi politici di Palazzo Campanella

Reggio Calabria. “La vicenda del Corap, il Consorzio Regionale per lo sviluppo delle Attività Produttive, e la grande concitazione con la quale ...
AMBIENTE

Reggio Calabria. Incivili in azione tra le vie di Tremulini

Reggio Calabria. Ci risiamo. Ancora una volta gli scenari di degrado riscontrate nelle strade di alcune vie cittadine a causa dello sversamento dei rifiuti fanno piombare la città in uno stato di abbandono. A causare tale scempio sono ...
ATTUALITA'

Il lettore segnala: "Città tappezzata di annunci abusivi su alberi, pali e segnali stradali. Qualcuno interviene?"

Egregio Direttore, le invio alcuni foto,su centinaia, di cui e' piena Reggio Calabria di annunci economici attaccati ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
ASPETTANDO IL TG
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
E' TUTTO CINEMA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Strettamente Personale Stracult

Ore 21.50

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Rintracciare evasori
  • L’acqua e’ un bene prezioso, l’acqua e’ vita
  • In merito alla ruota panoramica…
  • spazzatura
  • LETTERA APERTA (UN SALUTO PIU' CHE ALTRO) SU ODIERNO REGGIO CALABRIA PRIDE
  • Spiagge di serie A. Spiaggie di serie C
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
Basta vittime 106
idomotica