Anche noi ci siamo
EDITORIALI

La sanità privata rivendica il suo ruolo

Anche noi ci siamo

Non vogliamo essere messi in vetrina, ma ogni tanto bisognerebbe riconoscere i meriti di tutti, visto che il più delle volte, viene facile metterci sul banco degli accusati per la sola colpa di esistere.
Mi riferisco alle strutture accreditate del Sistema Sanitario Nazionale. Di noi si parla poco e talvolta con fastidio, salvo poi ad utilizzarci nei momenti più densi di bisogno. Cosi accade che taluno, dall’alto della sua decaduta forza parlamentare, ondivaga quanto mai, prenda in mano il cellulare ed usando FB, per come lo descrive Umberto Eco, sentenzi che le sanità privata ingrassa a discapito del pubblico che, a suo dire, farebbe il lavoro sporco, cioè quello più oneroso. Salvo poi, a servirsi egli stesso del ….famigerato privato.
Ora sarebbe il caso di prendere in mano l’onestà intellettuale e la capacità di distinguere ed essere giusti su un mondo che, se gestito in modo corretto, rappresenta una grande risorsa per tutti.
Innanzitutto cominciamo col dire che la sanità privata non esiste. Caso mai dobbiamo parlare di accreditata a gestione privata, cioè parte integrante del Sistema Sanitario. Essa rappresenta non più del 3 % dell’intera spesa sanitaria a fronte di un servizio reso su tutto il territorio nazionale, anche nei meandri irraggiungibili dal così detto servizio pubblico. Una prestazione, è stato accertato da autorevoli studi ministeriali, costa almeno il 70 % in meno rispetto alla gestione pubblica. Deve rispettare i canoni dettati dalla Legge a tutela degli utenti e, paradossalmente, anticipa con le proprie risorse, i costi che lo Stato dovrebbe affrontare per elargire le stesse prestazioni ai cittadini. In estrema sintesi il c.d. privato assicura ricoveri, esami, visite, acquistando quanto necessario, retribuendo i dipendenti, qualificati per Legge, per poi essere rimborsato anche dopo anni ed anni. In pratica finanzia lo Stato. Come si fa a dire che risulta essere un fardello, è davvero difficile comprenderlo.
Non solo ma, nel sociale, impegna una moltitudine di professionisti che proprio perchè può essere giudicato, sia dalle commissioni regionali che soprattutto dai cittadini, li reperisce tra i migliori, assicurando, quasi sempre, un servizio di prim’ordine. Ancora, rappresenta una postazione fondamentale per evitare super affollamenti nelle strutture ospedaliere, collaborando con esse nell’avviare quei pazienti colti con patologie che necessitano di ricovero. Per non parlare, poi, dell’ammodernamento tecnologico e dei tempi di attesa. Sul primo, la passione che guida i tanto vituperati imprenditori della sanità, soprattutto se medici, è talmente evidente che più dell’onesto e legittimo utile, spinge ad essere sempre i primi a dotarsi di strumentazioni d’avanguardia: Reggio è un esempio con la presenza di installazioni Tac e Risonanza primi impianti addirittura in Europa, dotati di intelligenza artificiale che li rende eccellenti nelle diagnosi più raffinate e difficili.
Basterebbe poco per riconoscere questi meriti che la popolazione, affollandoli giornalmente, ha già loro assegnato per fiducia. La gente valuta talvolta meglio della burocrazia che trova un ventre molle in una categoria difficilmente difendibile sindacalmente per la sola ragione che in queste strutture è il merito a farla da padrone e non il clientelismo. Questo concetto è stato ribadito recentemente dal presidente della Federazione degli ordini dei medici che ha sottolineato come si potrà ottenere una sanità migliore nazionale, allorquando la meritocrazia rientri nelle strutture pubbliche al posto del clientelismo politico, evidente fino alla esasperazione. Meritocrazia che è invece a fondamento delle strutture private accreditate, logicamente.
Certo non è tutto oro quel che luce, ma poco è necessario per ridare serenità a tutti : basta chiedere l’intervento di quel meraviglioso corpo di cui l’italia è dotata: i NAS. Un controllo a tappeto di tutte le strutture pubbliche e private, effettuato con il rigore di cui sono latori, rimetterebbe le cose a posto, eliminando i saltimbanco presenti. Anche nel pubblico.
La pandemia da coronavirus potrebbe essere una buona occasione per ripartire. Per il momento però, rivendichiamo il nostro ruolo.
Anche noi siamo in prima linea. Le altre malattie non sono andate in ferie né tantomeno sono state soppiantate dal virus cinese. In tutto questo periodo, obbedienti al decreto della Governatrice della Calabria, abbiamo assicurato le prestazioni aventi carattere d’urgenza. Tutti, medici, infermieri, biologi, tecnici di laboratorio e radiologia, salvo rari casi di sindrome da don Abbondio, sono rimasti volontariamente al loro posto, rischiando esattamente come tutti gli operatori pubblici. Con gli accorgimenti più seri, dal controllo della temperatura, dall’ossimetria al pretendere l’ingresso dei pazienti con guanti e mascherine, abbiamo assicurato, con attese di pochi minuti tutti gli esami, comprese quelle tac di ultima generazione, che consentono la diagnosi, ancora prima di qualsivoglia tampone, delle polmoniti interstiziali che stanno falcidiando il mondo.
Non siamo secondi a nessuno, bene tenerlo presente, perchè le risorse non vanno frustrate né dimenticate. Gli uomini e le donne delle strutture private accreditare hanno il diritto di essere ringraziati al pari dei colleghi pubblici. Onore al merito.

Eduardo Lamberti Castronuovo
14-04-2020 21:46
Questa notizia è stata letta 11610 volte

NOTIZIE CORRELATE


13-08-2022 - SANITA'

San Giovanni in Fiore: ospedale, in arrivo nuovi medici

"Lavoriamo insieme - dicono la sindaca Succurro e il commissario dell'Asp di Cosenza - per invertire la tendenza"
26-07-2022 - ATTUALITA'

Calabria, Sapia (Alternativa) chiede al Consiglio regionale di non aumentare gli stipendi dei manager sanitari

"Proposta del centrodestra è indecente in campagna elettorale, prioritario assumere medici, infermieri e Oss"

ULTIME NEWS

EDITORIALI

Impudenza e falsa cultura

di Eduardo Lamberti-Castronuovo Non sono un vittimista nè tantomeno mi innamoro delle mie tesi. Le discuto e se, quelle opposte, sono razionali, mi adeguo. Le dichiarazioni di Sgarbi, rilasciate al Corriere Fiorentino, non solo non mi convincono per nulla, ma alimentano fortemente quello che ...
CRONACA

Tre interventi per il Soccorso Alpino e Speleologico questo fine settimana in Aspromonte

Tre interventi in località Gambarie, nel comune di Santo Stefano d'Aspromonte, in meno di ventiquattr’ore, nelle giornate del 14 e del 15 agosto, per i tecnici della ...
ATTUALITA'

Covid-19: in Calabria registrati 605 nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 3588759 (+2.525). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 517067 (+605) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi ...
SPETTACOLO

La magia della caccia al tesoro di Harry Potter sbarca a Santa Caterina dello Ionio

Mercoledì 17 agosto dalle 17,30 si terrà a Torre Sant'Antonio (Santa Caterina dello Ionio) la prima edizione calabrese della divertente caccia al tesoro ispirata alle ...
SPORT

Con Semmah e Paone la CorriCastrovillari conquista i titoli regionali

A Marcellinara (Cz), Ahmed Semmah e Francesca Paone vincono il titolo regionale individuale, maschile e femminile, di corsa su strada. La vittoria della gara è del giovane podista della CorriCastrovillari che ...
CULTURA

L'associazione arbëreshë RriMi Bashkë ripercorre la tragica storia di 'Quel giorno a Melissa'

Davvero ricca di spettacoli e appuntamenti culturali l’estate pallagorese, dove si susseguono eventi e incontri che ottengono grande successo e partecipazione, come ...
ATTUALITA'

Carceri: suicidi anche a causa del modello detentivo che genera vessazioni

L’altissimo numero dei suicidi fra i detenuti, 52 quelli che da gennaio a oggi hanno deciso di evadere dalla vita, è in parte ascrivibile anche al fallimento del modello detentivo che con la falsa ...
CRONACA

Reggio Calabria, incrementati i controlli della Polizia Stradale

La settimana compresa tra l’8 ed il 14 agosto u.s. è stata caratterizzata da un notevole incremento del flusso veicolare che ha interessato sia la viabilità autostradale che ordinaria della Provincia di Reggio ...
CULTURA

A Gambarie appuntamento con 'Il dialetto fra tradizione e contemporaneità'

La rassegna “Gambarie da leggere”, organizzata dall’Amministrazione comunale di Santo Stefano in Aspromonte, all’interno degli eventi culturali dell’estate 2022, continua con ...
SPETTACOLO

Carolina Elisabetta Gaudio è Miss Bronzi 2022

Carolina Elisabetta Gaudio è Miss Bronzi, ha 19 anni e viene da Cosenza. Si piazza invece al secondo posto con la fascia Miss Rocchetta Bellezza Laura Filardi 25 anni di Siderno, Miss terza classificata Alessia Alfarano 18 anni di Caminia, Miss Quarta ...
CULTURA

Al Festival Euromediterraneo di Altomonte arrivano Tommaso Labate e Dario De Luca

La Cultura non si ferma ad Altomonte, proprio come recita lo slogan della trentacinquesima edizione del Festival Euromediterraneo “Non fermiamo la Cultura”, e la rassegna 2022 prosegue ...
CRONACA

Comune di Bagnara Calabra, morto assessore Rocco Salerno

Grave lutto per la comunità di Bagnara Calabra. Si è spento, infatti, a causa di un male incurabile che lo affliggeva da mesi, Rocco Salerno, 43enne assessore alle Attività produttive e Sviluppo economico del Comune della ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE SERALE
STRETTAMENTE PERSONALE
Stracult Edition
BORGOITALIA
SPORT HEROES
Di Giusva Branca
CALABRIA VERDE
Liquore Tedesco
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.30

Film
TEDESCO LIQUORI SHOP
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • autobus regionali non passano da paese. PORTO CITTà METROPOLITANA, ISOLATO DA MEZZI PUBBLICI
  • Lampione non funzionante
  • Indignata con l’asp di Reggio Calabria
  • stato di abbandono totale
  • Siamo il Sud del Mondo
  • Fogna
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
ISTITUTO DE BLASI
Italpress
idomotica