Tutto pronto per la 1a
POLITICA

La festa si svolgerà sabato e domenica a Condofuri Marina

Tutto pronto per la 1a "Festa Rossa dell'area Grecanica"

REGGIO CALABRIA - E’ rinato il PCI anche nell’Area Grecanica. E’ così che la Sezione Pci di Bova Marina insieme alle altre Sezioni dell’Area Grecanica (Palizzi, Brancaleone, Ferruzzano, Africo e la Sezione di Condofuri di prossima inaugurazione) ha organizzato la I^ Festa Rossa dell’area Grecanica.
La Festa si svolgerà SABATO 02.09.2017 e DOMENICA 03.09.2017 a CONDOFURI MARINA - PIAZZA REGINA PACIS (ore 19,00 con seguito). Sarà l’occasione per analizzare i – tanti - problemi di questa fascia Jonica, con tanti problemi e con pochi servizi. Ma il rinato PCI non si vuole limitare ad una analisi dei bisogni pur necessaria, ma vuole, anche in questa Area, rendersi protagonista di idee e proposte per lo sviluppo di una terra bellissima ma atavicamente abbandonata.
Borghi bellissimi, panorama mozzafiato spiagge e mare da favola ma niente servizi, niente trasporti, niente collegamenti, niente infrastrutture. E quindi nonostante un patrimonio invidiabile non intercetta turismo e non offre ai tanti giovani soluzioni per ipotizzare un futuro nella terra natia.
Oggi possiamo dire che anche la salute è a rischio visto che l’unico presidio ospedaliero della zona: l’Ospedale di Melito Porto Salvo è diventato un “tiro a segno” per la Regione che giorno dopo giorno taglia reparti, posti letto, prestazioni sanitarie. E ciò nel silenzio assordante delle istituzioni territoriali a partire dal Governo della Città Metropolitana e dal GAL e nel silenzio altrettanto grave del Partito di maggioranza in entrambi le Istituzioni.
No. Noi non ci stiamo. Il Pci è rinato proprio per questo: per ridare voce ai bisogni e per dare forza alle battaglie di civiltà con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo dei territori a partire da quello Calabrese: il Sud del Sud.
Sul palco si alterneranno tecnici stimati, esperti in ambiente e nei trasporti i quali, insieme a vari stimati medici dell’Ospedale, daranno voce ai tanti problemi e insieme ai dirigenti locali e regionali del Pci proporranno progetti ed idee per lo sviluppo dell’Area Grecanica.
All’interno della Festa i partecipanti potranno firmare la petizione per una sanità pubblica, gratuita e di qualità e soprattutto una petizione per il rilancio dell’Ospedale Melitese.
Le serate saranno allietate da spettacoli musicali ed ovviamente gli ospiti potranno gustare tanti sapori e pietanze tipiche nella cucina allestita all’interno dell’area della Festa. Il programma per intero è visionabile sul sito del PCI. Per la Segreteria Provinciale - Lorenzo Fascì
01-09-2017 08:30

NOTIZIE CORRELATE


16-06-2018 - ATTUALITA'

Sanità. L'Anisap: "dopo la manifestazione di venerdì parlano i numeri, il Commissario Scura non ci intimorisce"

Il presidente dell'associazione di categoria: "martedì al Ministro illustreremo ogni malefatta"
15-06-2018 - ATTUALITA'

Reggio, al via la campagna di disinfestazione CALENDARIO INTERVENTI E ZONE

Gli interventi sono mirati ai biotipi infestanti
15-06-2018 - ATTUALITA'

Sanità. Oltre mille alla manifestazione in Consiglio Regionale: "rimuovere il Commissario Scura"

Martedì Anisap e Federlab e rappresentanti dei laboratori saranno ricevuti dal Ministro Grillo
14-06-2018 - ATTUALITA'

Anche il Movimento per la Sovranità Nazionale partecipa alla manifestazione promossa da ANISAP e Federlab

Pieno sostegno all'iniziativa in programma a Palazzo Campanella
13-06-2018 - ATTUALITA'

Sanità. Venerdì manifestazione a Reggio dei Laboratori Privati e i parlamentari M5S chiedono al Ministro di rimuovere Scura

Prevista la mobilitazione all'Auditorium Calipari: invitata anche la Grillo

ULTIME NEWS

CRONACA

Omicidio Vinci, volevano che i vicini cedessero loro il terreno: al rifiuto, la risposta fu l'autobomba DETTAGLI/FOTO

Limbadi (Vibo Valentia). Un'azione messa in atto per fare cedere la famiglia Vinci-Scarpulla alle loro richieste estorsive: è questo, secondo la Dda di Catanzaro, il movente dell'attentato, messo in atto con una bomba collocata sotto la loro automobile ed azionata con un radiocomando a distanza, in cui il 9 aprile scorso a Limbadi fu ucciso Matteo Vinci, di 42 anni, e gravemente ferito il padre Francesco, di 70. Le motivazioni dell'attentato vengono indicate nel provvedimento col quale la Dda di Catanzaro ha disposto il fermo delle sei persone, appartenenti alla famiglia Mancuso-Di Grillo, eseguito dai carabinieri di Vibo Valentia e del Ros, nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Matteo Vinci ed il ferimento del padre: Domenico Di Grillo, di 71 anni, e la moglie, Rosaria Mancuso, di 63; le figlie Rosina e Lucia Di Grillo, di 37 e 29 anni; Vito Barbara, di 28, marito di Lucia Di Grillo, e Salvatore Mancuso, di 46, fratello di Rosaria Mancuso. Oggetto delle richieste estorsive rivolte dai Mancuso-Di Grillo alla famiglia Vinci sarebbe stata la cessione di un terreno limitrofo ad alcuni fondi di loro proprietà. La resistenza da parte della famiglia Vinci nel non volere cedere il terreno, prolungatasi per anni ed accompagnata da varie minacce ed intimidazioni, sarebbe stata la causa scatenante della reazione da parte della famiglia Mancuso-Di Grillo, con la messa in atto dell'attentato compiuto la sera del 9 aprile. I fermi sono scaturiti dalle indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Vibo Valentia e del ROS. Gli indagati, oltre all’azione omicidiaria del 9 aprile, devono rispondere anche del tentativo di omicidio perpetrato ai danni di Francesco Vinci il 30 ottobre 2017 a Limbadi, in cui lo stesso era stato vittima, sotto la minaccia di una pistola, di una feroce aggressione con un forcone e un’ascia. Le indagini, svelando gli interessi criminali dei fermati, hanno consentito agli inquirenti di appurare che i tutti i violenti fatti criminali perpetrati rientravano in un feroce piano estorsivo dei MANCUSO ai danni dei VINCI, in atto dal 2014, finalizzato all’acquisizione della vasta proprietà terriera dei VINCI, confinante con quella dei MANCUSO, determinati all’acquisizione ad ogni costo della proprietà tanto da ricorrere per il raggiungimento dello scopo a qualsiasi mezzo tra cui l’eliminazione fisica di tutti coloro che avessero intralciato il loro disegno criminale. Nel complesso le attività svolte hanno consentito, durante la fase investigativa, di procedere all’arresto per detenzione di armi e munizioni di due degli odierni fermati, Domenico DI GRILLO nell’immediatezza dell’attentato omicidiario del 9 aprile scorso, trovato in possesso di un fucile da caccia con 40 proiettili acclusi, e Rosaria MANCUSO con una pistola ed un fucile automatico con oltre 200 proiettili di vario calibro, armi nella effettiva ...
CRONACA

Omicidio Vinci, quando Salvatore Mancuso disse a Klaus Davi: "la 'ndrangheta non morirà mai" VIDEO

Limbadi (Vibo ...
ATTUALITA'

'Ndrangheta. Autobomba di Limbadi, arrestati i vicini di casa di Matteo Vinci NOMI/FOTO/VIDEO

Limbadi (Vibo Valentia). ...
CRONACA

'Ndrangheta, omicidio Vinci: i Carabinieri eseguono 6 fermi contro esponenti cosca Mancuso VIDEO

Limbadi (Vibo ...
CRONACA

Intimidazione a Grotteria. Croci in portone d'ingresso abitazione noto avvocato penalista

Grotteria (Reggio Calabria). Persone non identificate, a Grotteria, nella Locride, hanno tracciato, usando una bomboletta spray di colore nero, due croci sul portone d'ingresso ...
ATTUALITA'

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

di Guido Leone*. Vi drogate?Siete alcolisti o vittime del gioco o di internet? Magari siete anche giovani o giovanissimi? Problemi vostri, anzi affari vostri, ché nemmeno più le ...
CRONACA

Cadavere in decomposizione trovato sul greto di un fiume

San Pietro in Guarano (Cosenza). Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato sul greto del fiume Crati nel territorio di San Pietro in Guarano. Le condizioni del corpo, ormai in putrefazione, non hanno consentito al ...
ATTUALITA'

Trame.8. Tizian: "politica sostenga progetto del tribunale dei minori di Reggio"

Lamezia Terme (Catanzaro). Dalla riflessione sul terzo scioglimento del consiglio comunale lametino alle ramificazioni della ‘ndrangheta in Emilia scovate grazie alle inchieste di un gruppo ...
ATTUALITA'

Sanità in Calabria, l'ANISAP: "i tagli di Scura rischiano di affossare gli ambulatori, intervenga la magistratura"

Reggio Calabria. "Aggiotaggio? Ci vuole una commissione di inchiesta. Scura con le sue decisioni ha abbassato drasticamente ...
POLITICA

Accoglienza, l'europarlamentare Ferrara in visita a Riace: "un modello da replicare altrove"

Riace (Reggio Calabria). Nella giornata di ieri, l’eurodeputata del MoVimento 5 stelle, Laura Ferrara ha incontrato il sindaco di Riace, Mimmo Lucano. Una visita nel ...
CRONACA

Imbrattato con delle croci il portone dello studio di un avvocato

Reggio Calabria. Ignoti hanno tracciato, usando una bomboletta spray di colore nero, due croci sul portone d'ingresso dello studio legale dell'avvocato penalista e civilista, Domenico Lupis. A denunciare l'atto ...
CRONACA

Il bilancio della Guardia di Finanza, in 17 mesi scoperti ben 247 evasori

Catanzaro. La scoperta di 247 evasori totali, con una base imponibile complessiva di oltre 1,1 miliardi di euro; l'arresto di 45 persone accusate di corruzione, concussione e peculato, con la denuncia di oltre ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

EUREKA
Quiz Show
VIOLA A2.0
RASSEGNA STAMPA
BORGOITALIA
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 22.30

Suonava l'anno
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Degrado di una citta’
  • problema orti
  • Rassicurazioni circa il servizio porta a porta
  • Perdita d’acqua in via sbarre inferiori
  • incivili analfabeti
  • Reggio Calabria impegnata per europa e il lavoro
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
viola
Basta vittime 106
Italpress
idomotica