La Calabria & il Rosatellum 2.0: tremano tanti parlamentari calabresi e si prospettano sfide affascinanti
POLITICA

molti degli attuali parlamentari rischiano di fare le valigie

La Calabria & il Rosatellum 2.0: tremano tanti parlamentari calabresi e si prospettano sfide affascinanti

ROMA. Si respira un’aria di forte tensione tra i parlamentari calabresi, dopo l’approvazione della seconda versione del Rosatellum. Malumori che potrebbero essere accentuati quando si conoscerà ufficialmente, ma già si vocifera che le circoscrizioni saranno due: una a Nord e l’altra a Sud. Alla fine verranno eletti trenta parlamentari. Per la Camera dei deputati, 7 saranno eletti con l’uninominale e 13 con il proporzionale nei listini bloccati.



Rebus sic stantibus, fatte salve le poltrone di pochissimi big che non dovrebbero essere messe in discussione, la situazione si presenta quantomeno variegata. Nel Pd appare scontata la rielezione di Marco Minniti, come in Forza Italia quella di Jole Santelli e Roberto Occhiuto. Ma per il resto, molto rimane in alto mare. Tutto da capire nel Movimento Cinquestelle, che nel 2013, con il sistema proporzionale risultò il primo partito eletto alla Camera dei Deputati con oltre 24,6% dei consensi. Molto dipenderà dagli ordini di priorità che daranno le forze in campo all’interno dei listini.



Grillini a parte. Gli aspiranti sono molti. L’area centrale della Calabria dovrebbe vedere in corsa, tra gli altri, Mimmo Tallini con Forza Italia e non si esclude neppure una candidatura di Mario Magno. Quanto all’area bruzia, invece, nel Partito democratico, figurerà tra i candidati quasi certamente il segretario regionale Ernesto Magorno, mentre dovrà essere valutata la posizione di Enza Bruno Bossio.



Brunello Censore, per quel che concerne il Vibonese, potrebbe puntare alla sua rielezione con l’uninominale. Difficile immaginare chi nel centrodestra potrebbe fermare la sua corsa. Tra i suoi avversari ci sarà quasi certamente l’uscente Dalila Nesci del Movimento Cinquestelle. Forza Italia potrebbe invece, candidare il coordinatore provinciale ed ex consigliere regionale Giuseppe Mangialavori. Mdp andrebbe a scommettere su Antonio Loschiavo, fedelissimo di Roberto Speranza alla punta dello Stivale sia all’uninominale che in una buona posizione del listino proporzionale. Ma nulla è definito e molto ancora potrebbe cambiare.



LA LEGGE ELETTORALE



In sintesi, con la nuova legge elettorale, ammesso che non venga affossata in Senato, vi sarà una quota del 64% di collegi plurinominali proporzionali e del 36% di collegi uninominali maggioritari. Saranno 20, in tutta Italia, le circoscrizioni per il Senato, una per ogni regione, mentre sono 28 quelle della Camera.



Alla Camera i 630 seggi sono così assegnati: 232 in collegi uninominali, di cui 6 per il Trentino Alto Adige, 2 per il Molise, 1 per la Valle d’Aosta; i restanti deputati saranno eletti in collegi plurinominali (circa 65 in tutto), 12 nella circoscrizione Estero. Al Senato i 315 seggi saranno assegnati 102 in collegi uninominali, di cui 1 per il Molise, 1 per la Valle d’Aosta. I restanti senatori saranno eletti in 207 collegi plurinominali, 6 nella circoscrizione Estero. Il Rosatellum bis assegna al governo la delega per ridisegnare i collegi. Durante l’esame in commissione è stato deciso di ampliare l’ampiezza dei collegi plurinominali diminuendone il numero, che scende da circa 70-75 previsti inizialmente a circa 65. Il governo ha 30 giorni di tempo.



Le soglie. I partiti e le singole liste che vogliono accedere in Parlamento devono ottenere almeno il 3% dei voti validi su base nazionale, sia alla Camera che al Senato. Per le coalizioni la soglia di sbarramento sale al 10%, sempre su base nazionale. C’è poi la soglia dell’1% valida per i partiti in coalizione che consente di ripartire i voti ottenuti dalla lista alla coalizione stessa. Sotto questa soglia i voti vanno dispersi. Sono consentite fino a un massimo di 5 pluricandidature nei listini proporzionali, non sono invece consentite pluricandidature nei collegi uninominali. E’ invece consentita la candidatura dello stesso candidato in un collegio uninominale e nei collegi plurinominali, anche in questo caso fino a un massimo di cinque.
Proporzionale. I listini per il proporzionale sono molto corti: non possono contenere un numero di candidati inferiori a 2 e superiori a 4.



La scheda. l’elettore avrà un’unica scheda per il maggioritario e il proprozionale, una per la Camera e una per il Senato, che conterranno le “istruzioni per l’uso” sul frontespizio, ovvero verrà spiegato come si vota e come saranno redistribuiti i voti. Non è consentito il voto disgiunto. Ogni elettore dispone di un voto da esprimere sulla scheda che reca il nome del candidato nel collegio uninominale ed il contrassegno della lista o delle liste collegate, corredate dei nomi dei candidati (listino) nel collegio plurinominale. L’elettore vota il contrassegno della lista prescelta ed il voto è attribuito anche al candidato nel collegio uninominale. Nei collegi uninominali il seggio è assegnato al candidato che consegue il maggior numero dei voti. Per i seggi da assegnare alle liste nei collegi plurinominali, il riparto avviene a livello nazionale, con metodo proporzionale, tra le coalizioni di liste e le liste che abbiano superato le soglie di sbarramento. Per le coalizioni non vengono comunque computati i voti dei partiti che non hanno superato la soglia dell’1 per cento. Nel caso il candidato nel collegio uninominale venga eletto sia nel maggioritario che nel proporzionale, prevale il collegio uninominale. Al candidato in più collegi plurinominali che dovesse essere eletto in diversi listini, sarà assegnato il collegio plurinominale in cui la lista a lui collegata ha ottenuto il minor numero di voti. In caso di pareggio tra due candidati, sarà eletto il candidato più giovane.



Quote rosa. il testo del Rosatellum bis riconosce una quota di genere nella proporzione di 60-40%. Dispone infatti che nei collegi uninominali e in quelli plurinominali nessuno dei due generi può essere rappresentato in misura su
periore al 60%. Le future senatrici avranno più chance: il testo dispone infatti che la ripartizione della quota di genere per il Senato, sia nell’uninominale che nel proprozionale, venga rispettata a livello regionale e non più nazionale.



tratto da Zoom24.it


14-10-2017 09:12

NOTIZIE CORRELATE


21-11-2017 - CRONACA

Attentato all'azienda del Presidente della Camera di Commercio, la solidarietà a Ninni Tramontana

Politici e associazioni di categoria condannano il vile gesto
21-11-2017 - CRONACA

Altra intimidazione a Gallico, incendiata attività del Presidente della Camera di Commercio Tramontana VIDEO

Ignoti hanno messo fuoco al portone d'ingresso: indagano i Carabinieri
21-11-2017 - CRONACA

Reggio. Presunta aggressione ai Carabinieri: tornano in libertà Oliva e Amaddeo

Secondo l'Arma i due avrebbero aggredito i militari dopo aver rifiutato di fornire le proprie generalità: la precisazione dell'avvocato
20-11-2017 - CRONACA

Succede anche questo a Reggio Calabria: auto bruciata più volte a distanza di mesi

La nota del nostro telespettatore
20-11-2017 - CRONACA

Evasione,furto e rapina: 2 gli arresti delle Volanti nell'ultima settimana a Reggio Calabria

Arrestati un 46enne algerino ed un 32enne reggino

ULTIME NEWS

CRONACA

Procura Nazionale Antimafia. Si insedia de Raho

ROMA. Si insedia ufficialmente il nuovo procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Cafiero De Raho che ha firmato l'incarico in una cerimonia in Cassazione, nell'aula della prima sezione penale, dove negli anni tanti processi per stragi mafiose sono ...
SPORT

Coppa Italia Serie C, la corsa della Reggina si ferma a Matera. Amaranto eliminati

MATERA - L’avventura della Reggina nella Coppa Italia di serie C si chiude ai sedicesimi di finale. Troppo forte il Matera per le “seconde linee” amaranto. Allo stadio ...
CRONACA

Intimidazione al Lidl di Gallico, esplosi diversi colpi d'arma da fuoco contro le vetrine FOTO/VIDEO

REGGIO ...
CULTURA

Focus 'ndrangheta: controlli e perquisizioni domiciliari a Polistena, Melicucco, Cinquefrondi e Galatro

Il dispositivo di controllo straordinario del territorio, previsto dal piano di azione nazionale e transnazionale “Focus ‘ndrangheta”, ...
CRONACA

Sequestro di beni per 300mila euro ad affiliato cosca Gallace

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro, coordinati dal procuratore della repubblica di Catanzaro, dott. Nicola gratteri, e dai procuratori aggiunti, dott. Vincenzo Luberto e dott. Vincenzo Capomolla, hanno dato ...
CRONACA

'Ndrangheta, Operazione "Feudo": La Polizia di Stato confisca beni alla cosca 'CREA' DETTAGLI

RIZZICONI (REGGIO ...
CRONACA

"Robin Hood", l'ex assessore regionale al lavoro Salerno torna in libertà

VIBO VALENTIA. L’ex assessore regionale al Lavoro, Nazzareno Salerno (FI), coinvolto nell’operazione “Robin Hood”, su presunte irregolarità nella gestione dei fondi destinati al ...
AMBIENTE

Frana tra Scilla e Bagnara, tavolo in Prefettura: presto lavori di consolidamento per messa in sicurezza costone

REGGIO CALABRIA. All’indomani dell’evento franoso dello scorso 19 novembre sulla Strada Statale 18 all’altezza della ...
ATTUALITA'

Giornata mondiale dell'Infanzia e l'Adolescenza, a Palazzo Campanella in ricordo del giudice Rosario Livatino

Oltre 700 giovanissimi, provenienti dalle scuole di Reggio Calabria e dell’Area metropolitana, hanno riempito stamani l'Auditorium ...
CRONACA

Danneggiata la targa all'ingresso del Parco Federica Cacozza

REGGIO CALABRIA. Il Parco Federica Cacozza di Largo Botteghelle ancora una volta preso di mira da un grave atto di vandalismo. La targa commemorativa apposta in occasione della riapertura del Parco, lo scorso 31 ottobre 2016, è ...
CRONACA

Reggio, due arresti in flagranza per produzione di marijuana FOTO

I Carabinieri della Stazione di San Roberto assieme ai “Cacciatori” ...
CRONACA

Reggio, due a caccia ma solo uno ha il porto d'armi: arrestati

Una battuta di caccia fatta in due, ma solo uno aveva il porto d'armi visto che l'altro non poteva possederlo perché pregiudicato. Nell’ambito di servizi antirapina ai cacciatori svolti dalla Compagnia di ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RASSEGNA STAMPA
SU IL SIPARIO!
BORGOITALIA
RTV NEWS EDIZIONE SERALE
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

15.30

Civitas 0965797635

21.15 Intervista Gratteri

22.30 Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • L’Asp 5 gioca a scherzi
  • Indecoro cittadino
  • Segnaletica Marinella Spontone
  • Sindaco giovane, bello, aitante e ben vestito dal futuro politico brillante.
  • Questione migranti, nota all’amministrazione Falcomata’
  • Il Comune non risarcisce i danni e promuove appello anche alla sentenza di primo grado
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
differenziamola
arte
viola
idomotica