Città Metropolitana in SACAL, Lamberti:
POLITICA

Il Consigliere Metropolitano replica dopo le gravi accuse del presidente della Società

Città Metropolitana in SACAL, Lamberti: "pronto a confronto con De Felice"

Ho letto con curiosità ed anche con stupore le dichiarazioni riportate sulla stampa di domenica e di oggi, rilasciate dal dott. Anuro De Felice sulla vicenda SACAL e sul ricorso da me presentato alla Procura Regionale della Corte dei Conti.
Il Presidente del CDA si permette di affermare ieri che nel mio libello di denuncia avrei affermato esclusivamente falsità sullo stato della società aggiudicataria, ancora però in via provvisoria, della gestione dei tre scali aeroportuali calabrese, e che i fatti sottoposti al1'attenzione della magistratura contabile requirente non siano altro che notizie consapevolmente distorte, volutamente tendenziose, forse atte a turbare l'ordine pubblico e che tali falsità, "saranno evidenziate nelle sedi opportune,... profilerebbero delle specifiche fattispecie di reato, stanno creando un danno d'immagine non indifferente", ed altre amenità, sempre se il resoconto giornalistico dei detti è veritiero, cosa di cui non dubito.
Oggi invece introduce altre puntualizzazioni sulla scelta suicida di non partecipare al finanziamento dell'aumento di capitale azionario da parte della MetroCity di Reggio Calabria, aggiunge che gli assenti hanno sempre torto quando si prendono decisioni che li riguardano, ma questo non mi sembra un bel pensare, si compiace della rinuncia del ricorso al TAR da parte della SAGAS di Crotone che comporterà la sostanziale conferma dell'aggiudicazione dei tre scali calabresi alla SACAL spa da parte di ENAC e censura la decisione dei Revisori dei conti dell'ente Metropolitano che hanno posto il veto all'acquisto delle quote azionarie, in effetti già deliberato con la mozione da me censurata, per il rilevato difetto delle condizioni di legittimità dell'atto, concelebra anche i risultati lusinghieri dell'incremento dei voli a Reggio Calabria ed altro; ma le più recenti affermazioni rilasciate alla stampa non sembra che mi riguardino, non direttamente almeno.
Orbene, se vogliano tutti, attori, comparse e spettatori di questa vicenda teatrale quasi surreale, assoggettarci ad esaminarla in via di ragionamento critico e con onestà intellettuale, le conclusioni che dovremmo tranne è che a dolermi di quanto stava accadendo e ad impegnarmi perché il misfatto non fosse portato a fine, avevo piena ragione e a darmela, esplicitamente o obtorto collo implicitamente, è proprio il Prefetto a riposo, reggino di nascita, dott. Arturo De Felice, al quale, per rispetto e amore della verità, nel mio ricorso non ho imputato proprio nulla che potesse essere nei suoi confronti offensivo o semplicemente disdicevole.
Ed infatti è vero ed è confessato che la SACAL spa ha registrato risultati di gestione negativi nell'ultimo triennio, che il piano degli interventi sullo scalo di Reggio che ho citato e censurato per la sua stravagante bizzarria ed inconcludenza era proprio quello, noto e conoscibile, che era stato sottoposto sia all'ENAC che alla Città Metropolitana ( e non so proprio in che modo potrebbe rilevare allo stato che la società intenda approntarne un altro), che i crediti della società verso terzi, esigibili o meno non lo so, e forse non lo sa nemmeno lui, c'erano e ci sono veramente, che la mozione della MelIoCity era affetta non solo dalle illegittimità che io ho segnalato ma anche da quelle, altrettanto pervasive, che hanno riscontrato i Revisori dei conti dell'Ente, che l'impegno di un solo Ente pubblico a.all'acquisto di quasi tutte le azioni in vendita, ed alle condizioni economiche della proposta,appariva una avventura scellerata, quando ancora non era nota e non è nota neanche oggi la disponibilità ( forse neanche effettiva ) di altri Enti o associazioni a rilevarle in tutto o in parte.
Sfugge però imperdonabilmente al Presidente del CDA della SACAL spa che l'oggetto principale se non unico delle mie doglianze era la deliberazione di impegno alla spesa di risorse economiche pubbliche ingenti adottata dall'Ente Pubblico, di cui sono Consigliere di minoranza, e che quanto di verissimo è stato riportato nel ricorso alla Corte contabile sulla opportunità della deliberazione dell'acquisto delle azioni della società lametina, ferma la ormai conclamata illegittimità dell'atto che in tal senso disponeva, era incidentale e dedotto solo per i fini della valutazione del merito, ossia della convenienza dell'iniziativa.
Per il resto, se il dott. De Felice intende aprire un confronto con me sul piano giudiziario, civile o penale che sia, non posso che prenderne atto ma su tale eventualità, che ovviamente non auspico ma che non temo, mi consenta di permettermi di esprimermi in termini colloquiali, da reggini entrambi, per dire cioè che il Tribunale è sempre allocato al CEDIR e che non serve più la carta bollata e che qualche legale di modesta rinomanza e di qualche capacità lo troverò che sia disposto a difendere le mie buone ragioni, e soprattutto, come sempre ho fatto e farò, quelle sacrosante della mia Città.

Eduardo Lamberti Castronuovo, consigliere.


23-10-2017 21:35

NOTIZIE CORRELATE


06-06-2018 - ATTUALITA'

Sanità, Federlab al Governo: "rimuova al più presto il Commissario Scura"

Chiesto incontro urgente con il neo ministro della Salute Grillo
28-05-2018 - ATTUALITA'

22 ex Sogas riassunti a tempo indeterminato all'aeroporto dello Stretto, soddisfatta la Filt Cgil

La nota del segretario regionale Costantino
16-05-2018 - ATTUALITA'

Aeroporto dello Stretto, gli ex Sogas in scadenza di contratto tagliati fuori dal nuovo bando. La Uiltrasporti: "pronti allo sciopero"

La denuncia del segretario regionale Amodeo: "nessuna politica di sviluppo da parte fi Sacal"
17-04-2018 - POLITICA

Consiglio Regionale. All'Astronave avvistato anche De Felice: "Devo dare conto solo ai soci Sacal"

Il presidente della società di gestione degli Aeroporti calabresi a colloquio con Oliverio

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Reggio, l'area 'Gallico-Camping' ritorna balneabile

Reggio Calabria. L’area di balneazione denominata “Gallico camping” ( numero identificativo IT018080063006) ricadente nel Comune di Reggio Calabria è tornata balneabile. Lo ha comunicato questa mattina alla città ...
CRONACA

Gioia Tauro. Paura per una presunta bomba, in realtà potrebbe essere un dispositivo di segnalazione per navi con immigrati clandestini

Gioia Tauro (Reggio Calabria). Una sospetta apparecchiatura illegale, di quelle utilizzate ...
CRONACA

Aveva aggredito un giocatore del Gallico Catona: Daspo ad un dirigente dell'ASD Siderno

Ferma l’azione del Questore della Provincia di Reggio Calabria dopo il deprecabile episodio del 22 aprile scorso, relativo all’aggressione subita da un giocatore della ...
ATTUALITA'

"La strada provinciale Palmi-Seminara-Melicuccà è in stato di abbandono totale, intervenite urgentemente"

Riceviamo e pubblichiamo: "La strada provinciale Palmi-Seminara–Melicuccà nella città Metropolitana di Reggio Calabria ...
CRONACA

Incidente nella notte a Catanzaro, muore un 20enne

Catanzaro. Tragico incidente stradale questa notte a Catanzaro. In Via stretto Antico, una Ford Fiesta, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo, impattando violentemente contro il guardrail. Nell'incidente sono rimasti coinvolti ...
CRONACA

Reggio, arrestato il nipote del boss di 'ndrangheta Giovanni Tegano

Reggio Calabria. Nella mattina odierna, al culmine di accurate indagini coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, diretta dal Procuratore della Repubblica dr. Giovanni Bombardieri, gli investigatori ...
ATTUALITA'

Votata all'unanimità dalla Conferenza Nazionale delle Presidenti delle CRPO la proposta di modifica alla legge 4/2018. La soddisfazione di Cinzia Nava

Reggio Calabria. La proposta di modifica alla legge 4/2018 ...
ATTUALITA'

Reggio, torna l'Assemblea itinerante del Laboratorio politico Patto Civico

Reggio Calabria. Prosegue il percorso itinerante del Laboratorio politico Patto Civico, iniziato con l’incontro tenutosi lo scorso mese nel salone della Chiesa dell’Itria. La prossima assemblea si ...
CRONACA

Rosarno, 32enne investe con l'auto un uomo che lo aveva filmato mentre gettava rifiuti in un corso d'acqua: arrestato FOTO/VIDEO

Nella notte del 22 Giugno 2018, a Rosarno (RC), su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, i Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto emesso nella giornata di ieri 21 giugno 2018 nei confronti di cittadino rosarnese, ANDREACCHIO Alessandro, di 32 anni, poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata rapina e tentato omicidio ai danni di un turista di nazionalità svizzera, D. A. di anni 54. I fatti che hanno portato al fermo di indiziato di delitto a carico di ANDREACCHIO risalgono al pomeriggio di ieri 21 giugno quando i militari della Compagnia di Gioia Tauro, a seguito di una telefonata giunta all’utenza di pronto intervento 112, apprendevano che presso il Pronto Soccorso del locale Ospedale Civile era stato trasportato, in codice giallo, un cittadino svizzero che riferiva di essere stato poco prima investito da un giovane italiano mentre si trovava in località Marina di Rosarno. Le immediate attività info – investigative, svolte sotto il costante coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, e sviluppate attraverso l’escussione della vittima e dei testimoni nonché mediante l’analisi tecnica dei dati informativi acquisiti nei momenti successivi ai fatti, consentivano in poco di tempo di accertare che, alle 14.30 circa di ieri, l’ANDREACCHIO, dopo aver minacciato e colpito violentemente il cittadino svizzero allo scopo di sottrargli il telefono cellulare con cui quest’ultimo lo aveva poco prima ripreso mentre scaricava illecitamente rifiuti lungo il margine di un limitrofo corso d’acqua, lo aveva intenzionalmente investito con la sua autovettura, dandosi poi alla fuga e facendo perdere le proprie tracce. La vittima, che era riuscita comunque a riprendere in un video le fasi salienti dell’aggressione e dell’investimento, immagini poi rivelatesi utili ai fini investigativi, a seguito dell’impatto era stata trasportata presso il Nosocomio Civile di Gioia Tauro per le cure del caso, riportando gravi lesioni agli arti superiori. Il fermo, emesso dalla Procura della Repubblica all’esito del grave quadro indiziario delineatosi a carico dell’indagato, è stato eseguito dopo poche ore dall’evento tanto che l’arrestato, a formalità di rito espletate, è stato associato presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria ...
CRONACA

Reggio. Operazione Emme 3, Francesco Malara chiarisce: "dimostrerò la mia estraneità ai fatti"

Riceviamo e pubblichiamo la nota diramata dal Sindaco di Santo Stefano in Aspromonte Francesco Malara: "In data 20/06/2018, mi è stato notificato ...
SPORT

Reggina, ecco l'attaccante: preso Piergiuseppe Maritato

Reggio Calabria. La Reggina di Cevoli inizia lentamente a prendere forma. Dopo gli arrivi di Salandria e Navas, ieri è stata la volta di Piergiuseppe Maritato. L’attaccante, nato a Cetraro, ha firmato un contratto annuale. Maritato, 29 ...
POLITICA

Tilde Minasi: "Le critiche nei confronti di Salvini sono strumentali"

Reggio Calabria. "Fa piacere registrare da più parti (o meglio da un unico lato a voler essere precisi!) critiche, più che costruttive, distruttive, all'indirizzo di Matteo Salvini. Siamo, infatti, ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CHISTI SIMU
BORGOITALIA
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
VIOLA REGGIO CALABRIA
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15 Film

Antonio - Il Santo dei miracoli

ADNKRONOS ULTIM'ORA


    LINK UTILI
    Seguici su Facebook
    Guardaci su Youtube
    Seguici su Twitter
    Riceviamo e Pubblichiamo
    Segnalazioni, proposte, commenti
    • Degrado di una citta’
    • problema orti
    • Rassicurazioni circa il servizio porta a porta
    • Perdita d’acqua in via sbarre inferiori
    • incivili analfabeti
    • Reggio Calabria impegnata per europa e il lavoro
    IL
    METEO
    Previsioni meteo per la settimana
    Richiedi la copia di un video
    Compila il form
    ADV
    idomotica
    viola
    Italpress
    Basta vittime 106