Fazio (FRATELLI D'ITALIA):
POLITICA

Gli appelli inascoltati e il rischio possa chiudere un lungimirante esempio di integrazione sociale

Fazio (FRATELLI D'ITALIA): "Rom95...la città è con VOI! E il primo cittadino?!"

L’Art. 1 della Costituzione Italiana, recita: “l’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”, principio fondamentale che sta alla base di una società che voglia dirsi civile.
Ma è proprio quando manca il lavoro o, ancor peggio, quando esso non viene salvaguardato, rischiando di farlo perdere a quei “fortunati” che lo hanno, che viene meno questo principio fondamentale del nostro ordinamento e lo Stato si macchia di una colpa dalla quale è difficile liberarsi.
Questa sensazione di colpevolezza si acuisce ancor di più quando non si tutela il lavoro di chi, venuto da lontano, cerca in Italia la possibilità di un futuro ed una vita migliore, che non può prescindere dalla possibilità di un lavoro che dia stabilità e non induca a delinquere, al fine di un’integrazione totale con la comunità locale.
Fa molto strano, quindi, notare come il PD, che soprattutto in questo periodo di campagna elettorale si mostri così aperto e disponibile all’integrazione di persone venute da altri paesi, con proposte e promesse di lavoro che, pensate appunto dalle illuminate menti di questo partito, sappiamo bene essere solo promesse da marinaio.
La conferma di quanto appena esposto si palesa in modo tangibile e cogente anche nella nostra micro realtà. Basti guardare alle spiacevoli vicende di questi giorni, che vedono tristemente protagonista la Cooperativa Rom95.
E’ sotto gli occhi di tutta la comunità cittadina, il chiaro esempio di vera integrazione, che la Cooperativa Rom95 attua da più di vent’anni sul nostro territorio.
Contro tutti i pregiudizi che li vedono sempre additati come i tipici svaligiatori seriali di case o ruberie varie, attraverso l’impegno profuso dal Dott. D. Modafferi e dal suo staff, numerosi Rom hanno trovato il modo di sentirsi integrati in una cooperativa che offre alla comunità cittadina un servizio essenziale e del quale sarebbe impossibile fare a meno: raccolta materiali ingombranti con servizio “porta a porta”, gestione dell’isola ecologica, call center per richieste di smaltimento e gestione rifiuti e altro ancora. Ciò ha determinato un indotto di lavoro onesto per questi operai e le loro famiglie, permettendogli di vivere onestamente e creare una micro economia.
Va da sé che in una città “normale”, il primo cittadino avrebbe fatto in modo di attivarsi per tutelare il più possibile tale risorsa, utile in termini d’integrazione e di sicurezza cittadina; ma da un po’ di tempo a questa parte, Reggio Calabria tutto è fuorché una città “normale”.
Il nostro Sindaco dormiente ha ben pensato di fare orecchie da mercante e non ascoltare le numerose richieste a lui rivolte dai responsabili della suddetta Cooperativa che, attraverso strumenti adeguati (vedi gli innumerevoli documenti protocollati presso il Comune di Reggio Calabria attestanti la richiesta di un contatto con l’ufficio del Sindaco), sollecitavano Falcomatà a prendere i provvedimenti necessari ad evitare che la situazione della cooperativa degenerasse fino ad arrivare a questa gravissima condizione.
Ad oggi, quelle grida di aiuto inascoltate hanno condotto sapientemente, o addirittura scientemente, alla possibile chiusura della Rom95, ormai spogliata di ogni specifico incarico, dunque “svuotata” del suo significato sociale.
La cosa ha del comico, se fosse finzione, ma purtroppo è la cruda realtà.
In data 3 gennaio 2018, durante l’incontro di sensibilizzazione su iniziativa di varie comunità reggine, nei confronti delle varie problematiche inerenti la cooperativa Rom95 (volto a sollecitare e ribadire la necessità di un’ampia discussione in merito alla decisione di AVR di assumere in modo diretto, a partire dal 2 gennaio 2018, la gestione della raccolta rifiuti ingombranti e, contestualmente, proponendo l’assorbimento di parte del personale della cooperativa), il Sindaco Falcomatà ha ben pensato di fare una sorpresa, presentandosi a questa tavola rotonda, portando con sé numerosi altri valorosi Cavalieri: Giovanni Muraca, Lucia Nucera, Armando Neri, Riccardo Mauro e Demetrio Marino (ma purtroppo non siamo alla corte di Re Artù!!!).
Ciò sarebbe stato ammirabile e utile se non fosse che per mesi il primo cittadino ed il suo staff hanno ignorato le problematiche della cooperativa.
Ora, ai più apparirà normale che il sindaco non rimanga seduto nel suo “ufficietto” mentre in città si discute di politiche sociali e occupazione. Ma nella bella Reggio questo accade continuamente.
Non solo si sono presentati all’incontro “in formazione completa”, ma il primo cittadino ha persino lamentato di non essere stato invitato.
Forse da tempo non ha rapporti con il suo ufficio protocolli dove, ebbene ribadirlo per i più distratti, la Rom95 ha compiutamente protocollato richieste di incontri e dialogo con gli addetti ai lavori.
La presenza di Falcomatà ha irritato non poco i presenti che conoscono ogni passaggio di questa triste vicenda.
Difatti ha attirato su di sé le lamentele di chi gli faceva notare che la sua “apparizione” fosse alquanto tardiva; di quanto il suo essere sordo alle innumerevoli richieste d’incontro avvenute nel passato non potesse essere sanato dalla sua inutile presenza, che ha sapore solo di un mal riuscito “spot elettorale”, peraltro in un contesto totalmente inadeguato.
Quella della Rom95 è una situazione per la quale si poteva (e si doveva) “fare” prima che degenerasse. Invece, il comportamento indecente del primo cittadino, dettato da indifferenza e menefreghismo sulla questione de quo, ha dell’assurdo.
Il dott. D. Modafferi ha mostrato, attraverso delle slide, tutte le criticità che hanno coinvolto la cooperativa, le innumerevoli richieste d’incontro alle quali non è stato mai dato seguito.
Il Falcomatà, in evidente imbarazzo, ha inconsapevolmente mostrato ai presenti la sua condizione di inadeguatezza a svolgere il ruolo che gli è stato affidato.
Chi doveva essere chiamato ad essere il Sindaco di tutti e soprattutto dei più bisognosi, ha dimostrato ancora una volta di essere, molto probabilmente, un sindaco inadeguato.
I lavoratori della Rom95 si sono ritagliati un posto utile nella società reggina, svolgendo un lavoro onesto e dignitoso. L’atteggiamento di un sindaco disattento e a tratti distruttivo, della “SUA CITTA’”, sta mettendo in ginocchio anche una realtà totalmente positiva come quella della cooperativa fondata dal dott. D. Modafferi.
Credo che sia compito principale della politica quello di proporre nuove idee, iniziative utili al miglioramento di una città e della qualità della vita della sua popolazione. Cosa impossibile da chiedere al nostro sindaco, attuale rappresentante del PD.
Almeno abbia il buon senso di non distruggere ciò che di buono ancora vive e resiste nella nostra comunità e la Rom95 ne è un nobile esempio.
Antonino Carlo Fazio, Capo Dipartimento Provinciale Legalità e Sicurezza di Fratelli d’Italia.
07-01-2018 10:53

NOTIZIE CORRELATE


20-07-2018 - ATTUALITA'

Reggio, "Il Comune deve rimborsare il canone pagato da cittadini e turisti per il Lido Comunale"

La nota dei Consiglieri comunali di Forza Italia
20-07-2018 - CRONACA

Truffa al SSN per 2 milioni di euro: denunciata la responsabile di una residenza psichiatrica

Accertato un esubero di prestazioni senza alcuna preventiva autorizzazione rilasciata dall'ASP
20-07-2018 - CRONACA

Reggio, ennesima aggressione ad un'equipe del 118 FOTO

"Quando la Cittadinanza capirà che siamo al loro Servizio e non siamo dei nemici da combattere?"
20-07-2018 - CULTURA

Reggio, al via il Face Festival 2018: partire (pensare) tornare VIDEO

Il Festival dell'arte, della creatività e dell'ecocultura, arrivato alla sua 8^ edizione con la direzione artistica di Paolo Genoese e Paolo Albanese
20-07-2018 - SPETTACOLO

Reggio, al Parco Ecolandia arriva Teresa De Sio

IL SOUND DI ECOLANDIA SI SPOSTA VERSO SONORITÀ MEDITERRANEE

ULTIME NEWS

CRONACA

'Ndrangheta: sequestrati beni per 650 mila euro ad esponenti della cosca Nasone di Scilla

Nei giorni scorsi personale del Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria ha eseguito un decreto di sequestro di beni attribuiti a NASONE Domenico cl. 69 e NASONE Rocco ...
CRONACA

'Ndrangheta, "Kalanè". Accusati di omicidio e due tentati omicidi: il Gup assolve gli imputati al processo

Reggio Calabria. Il gup di Reggio Calabria, Antonino Foti, ha assolto tutti gli imputati del processo, celebrato in primo grado con rito ...
CRONACA

Gioia Tauro, controlli straordinari del territorio: 2 arresti nella Piana FOTO

Gioia Tauro (Reggio Calabria). Nel corso ...
ATTUALITA'

Il People Mover 'farlocco' di Oliverio a Lamezia. E i conti del POR non tornano

di Domenico Gattuso* Il 10 luglio scorso Oliverio e i suoi tecnici di fiducia hanno presentato a Cosenza, in occasione dell’ultima seduta del Comitato di sorveglianza POR Calabria FESR FSE ...
ATTUALITA'

Tariffe idriche in Calabria, Sorical chiarisce: "non sono applicate da noi"

Le tariffe idriche, comprensive della depurazione e fognatura, applicate agli utenti calabresi vengono definite dai Comuni o dai gestori del servizio idrico integrato e non da Sorical che è il solo ...
ATTUALITA'

Polizia di Stato. Il reggino Roberto Pellicone è il nuovo Questore di Isernia

Reggio Calabria. Roberto Pellicone, 55 anni, è il nuovo questore di Isernia. La nomina è stata decisa dal Ministro dell'Interno nell'ambito di una serie di movimenti che hanno ...
SPETTACOLO

Perla dello Stretto Shopping Center, buon compleanno con l'atteso concerto di Bianca Atzei

Dopo il successo dei mini live e dei firma copie di Irama e Carmen, è tutto pronto alla Perla dello Stretto di Villa San Giovanni per il terzo anniversario dello shopping ...
SPORT

Reggina, dall'Atalanta arriva il portiere Vidovsek

La Reggina 1914 comunica di aver acquisito le prestazioni sportive di Matevz Vidovsek. Il portiere classe ‘99 arriva in prestito secco dall’Atalanta Bergamasca Calcio
ATTUALITA'

San Luca, Klaus Davi: "Se sarò sindaco intitolerò una via a Paul Getty, per non dimenticare"

“Se sarò sindaco intitolerò una via di San Luca a Paul Getty, il magnate americano rapito a Roma nel luglio del 1973: un piccola forma di scuse da parte ...
ATTUALITA'

Attività antincendio boschivo, riunione in Prefettura

Reggio Calabria. Nella giornata del 17 luglio scorso, convocata dal Prefetto Michele di Bari, si è tenuta presso il Palazzo del Governo una riunione sull’attività antincendio boschivo per la corrente stagione estiva, al fine di ...
CRONACA

Palmi, sequestrati 100 kg di pescato

Reggio Calabria. Nel corso di una operazione effettuata nei giorni scorsi, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio, i militari della Capitaneria di porto di Gioia Tauro, congiuntamente al personale della Delegazione di spiaggia di Palmi, hanno ...
CRONACA

Guida ubriaco e uccide un 24enne: arrestato per omicidio stradale un giovane di Locri

Ieri, personale del Distaccamento di Polizia Stradale di Brancaleone ha tratto in arresto un 23enne di Locri, S.D., responsabile del reato di Omicidio Stradale, avvenuto nella nottata. Il ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CHISTI SIMU
VIOLA REGGIO CALABRIA
E' TUTTO CINEMA
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
Mobili Catalano
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Suonava l'anno
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Degrado di una citta’
  • problema orti
  • Rassicurazioni circa il servizio porta a porta
  • Perdita d’acqua in via sbarre inferiori
  • incivili analfabeti
  • Reggio Calabria impegnata per europa e il lavoro
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
viola
Basta vittime 106
idomotica