Regione. Il Consiglio approva a maggioranza il bilancio di previsione, al centro del dibattito finisce però il caso Oliverio
POLITICA

Lavori senza il Governatore, colpito dall'obbligo di dimora nell'ambito dell'inchiesta "Lande Desolate"

Regione. Il Consiglio approva a maggioranza il bilancio di previsione, al centro del dibattito finisce però il caso Oliverio

Reggio Calabria. Il Consiglio regionale della Calabria ha approvato il provvedimento amministrativo relativo al 'Bilancio di previsione del Consiglio regionale per gli esercizi 2019-2021', illustrato in aula dal consigliere regionale Giuseppe Neri (Moderati per la Calabria).
Il documento gia' passato al vaglio delle commissioni consiliari di competenza e dell'ufficio di presidenza non ha registrato un particolare dibattito in aula. Non fosse altro perché i riflettori si sono inevitabilmente accesi su un altro fronte, più squisitamente giudiziario.
La seduta ha infatti assunto un particolare significato perché si è svolta all’indomani dell’inchiesta della Dda di Catanzaro, “Lande Desolate”, che ha coinvolto, con l’accusa di abuso d’ufficio, il presidente della Giunta Mario Oliverio, nei cui confronti è stato disposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza, San Giovanni in Fiore. Motivo per il quale oggi il Governatore in aula non c'è stato.
La vicenda che ha coinvolto il governatore Mario Oliverio, è stata al centro dunque del dibattito iniziale dei lavori, aperti da un minuto di raccoglimento in memoria di Antonio Megalizzi, il giornalista italiano, di origini calabresi, ucciso nell'attacco terroristico dell'11 dicembre a Strasburgo.
Il presidente dell’assemblea, Nicola Irto, in apertura lavori del Consiglio regionale, ha letto un messaggio: “All’esito delle valutazioni condivise con la conferenza dei capigruppo allargata all’Ufficio di presidenza, abbiamo il dovere verso i calabresi – ha esordito Irto – di fare una breve riflessione su questa vicenda. Ribadiamo il pieno e assoluto rispetto lavoro magistratura, verso la quale nutriamo la massima fiducia, nello svolgimento delle doverose attività di indagine auspichiamo un celere accertamento della verità, attesa anche la delicatezza della funzione istituzionale del presidente Oliverio, la cui storia è sempre stata chiara e che è stato democraticamente chiamato a svolgere la massima funzione di governo della Regione”. Irto ha quindi augurato presidente Oliverio di poter chiarire nel più breve tempo possibile, davanti alla magistratura, la propria posizione”.
Dopo una riflessione del presidente dell’Assemblea, Nicola Irto, sulla vicenda Oliverio si sono registrati gli interventi di vari consiglieri. Tra i primi a prendere la parola è stato Carlo Guccione: “Non sono qui per chiedere le dimissioni del presidente Oliverio, perché ero e resto garantista anche se in quest’aula si sono utilizzati avvisi di garanzia per azzerare una giunta. C’è una questione politica: oggi vengono al pettine i nodi di un fallimento dell’azione di governo regionale in questi quattro anni. Il rischio – ha sostenuto Guccione – è la chiusura anticipata di questa legislatura non solo per vicende giudiziarie ma per incapacità politica”.
Secondo Vincenzo Pasqua, del Gruppo Misto, “la politica deve tornare centrale e riappropriarsi di un ruolo anche ha smarrito. Non siamo qui per sostenere le ragioni di maggioranza o minoranza, siamo qui per rivendicare la centralità dell’azione politica”.
Particolarmente duro l’intervento del capogruppo del Pd, Sebi Romeo: “Inizialmente ero perplesso all’idea di parlare della vicenda relativa al presidente, ma invece oggi segniamo un punto di grande maturità di tutta l’istituzione calabrese, a partire dalla minoranza. Oggi il Consiglio regionale si riunisce per discutere documenti fondamentali in assenza del presidente della Giunta, la cui sedia – ha sostenuto Romeo – è scandalosamente vuota. E’ stato impedito a un uomo innocente, trasparente, con una storia indiscutibilmente prestigiosa, di esercitare il suo mandato, coinvolto in un’operazione senza capire il perché, ed è un fatto molto grave: si faccia chiarezza su un provvedimento abnorme e infondato”.
Romeo ha poi proseguito: “Si dovrà fare piena chiarezza anche sul perchè l’ordinanza di quell’inchiesta era già nelle mani di media e organi di stampa molto prima della conferenza stampa del procuratore di Catanzaro, sul perchè ben prima della conferenza stampa il presidente della commissione antimafia Morra già chiedeva le dimissioni di Oliverio. Su questo presenterò un esposto. E perché Morra e l’europarlamentare dei 5 Stelle Ferrara chiedono le dimissioni di Oliverio che ha la stessa imputazione della sindaca di Roma e della sindaca di Torino che militano nello stesso loro partito? Questa è doppia morale. E cosa dire del ministro Salvini, che tra una foto con pregiudicati e un banchetto con un imputato per mafia strumentalizza il fatto e dice che la mafia sarà presto sconfitta: povera Italia.
Colpire Oliverio significa fare un regalo alla ‘ndrangheta, basti pensare alla bonifica che il governatore ha fatto con gli enti strumentali della Regione. Il governatore – ha concluso il capogruppo del Pd in Consiglio regionale – uscirà presto da questa vicenda, perché è un uomo perbene, ma non rinuncerà, e noi come lui, a difendere la giustizia e la dignità dei diritti delle persone. Su questi temi diremo la nostra e faremo le nostre battaglie”.
19-12-2018 21:50

NOTIZIE CORRELATE


19-01-2019 - ATTUALITA'

Reggio, Potere al Popolo denuncia l'esistenza diffusa di Barriere Architettoniche e Sensoriali in tutto il territorio della Città Metropolitana

costituito un gruppo di lavoro che si impegna sui problemi dei diritti socio-sanitari
18-01-2019 - ATTUALITA'

Carnevale: travestimenti, tradizioni e maschere in Calabria

Reggio Calabria ospita uno dei Carnevali più conosciuti della regione
18-01-2019 - ATTUALITA'

'Ematologia in Calabria: strategie a confronto', importante convegno medico Sabato 19 a Lamezia Terme

I saperi sempre più specifici impongono di fare rete, di confrontarsi
18-01-2019 - ATTUALITA'

Sanità. Cotticelli: "il mio metodo è la condivisione. Il privato che fa bene va premiato" VIDEO

Prima uscita del neo commissario a Reggio, su Scura: "sto verificando eventuali profili di illegittimità"

ULTIME NEWS

CRONACA

Si era perso all'interno del Parco Nazionale d'Aspromonte: 47enne ritrovato dagli operai di Calabria Verde

Il 18 gennaio, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio coordinato del Reparto Carabinieri Parco Nazionale ...
ATTUALITA'

Janus River, 82 anni: il giramondo in bici fa tappa a Reggio Calabria e Villa San Giovanni VIDEO

ATTUALITA'

"Il mercato di via Filippini inaugurato ed abbandonato, quale futuro per il commercio reggino?"

Il mercato di Via Filippini rappresenta una struttura storica nel panorama del commercio reggino e, proprio in virtù di tale considerazione, nel Piano di Sviluppo ...
SPORT

CONI Calabria, Sissy Trovato Mazza, lo Sport, la voglia di vivere e l'appello del presidente Condipodero

Reggio Calabria. “Prendiamoci un istante, un secondo, un battito di ciglia, quel che serve per assaporare il vento sulle labbra, godere il sole ...
ATTUALITA'

Vertenza ATAM, riunione in Prefettura

Reggio Calabria. Nel pomeriggio dello scorso 16 gennaio si è tenuto, presso il Palazzo del Governo, il tentativo di conciliazione per il personale dipendente della Società ATAM impiegato nel servizio di trasporto pubblico urbano. Alla riunione, convocata dal Prefetto ...
ATTUALITA'

Reggio, guasto alla condotta della Diga del Menta: disservizi idrici in città

Reggio Calabria. Un guasto alla condotta forzata adduttrice della diga del Menta ha causato l'interruzione dell'approvvigionamento nei serbatoi di distribuzione. Tale situazione provocherà ...
CRONACA

25° anniversario dell'eccidio degli Appuntati Scelti Antonino Fava e Vincenzo Garofalo, caduti nell'adempimento del dovere VIDEO

ATTUALITA'

Legalità e inclusione, presentato il progetto promosso dalla Fondazione Scopelliti e dal Comune di Villa San Giovanni VIDEO

CRONACA

Fava e Garofalo, i Procuratori Bombardieri e Petralia: "Eccidio per attaccare lo Stato" VIDEO

ATTUALITA'

Denti gialli: da cosa dipendono e come è possibile prevenirli?

I denti gialli sono un problema che affligge molte persone e che provoca non poco disagio nelle relazioni interpersonali, poiché penalizza l'estetica del sorriso, nonché l'immagine generale della persona. Del ...
ATTUALITA'

Vacanze alla scoperta del Mediterraneo: tutto quello che c'è da sapere

Le coste del Mediterraneo sono tra le mete di viaggio più gettonate tra i viaggiatori di tutto il mondo, in quanto consentono di visitare posti davvero incredibili ed assai differenti tra di loro. Del resto, per ...
ATTUALITA'

Il Sindaco di Villa S.G. Siclari a muso duro: "Area integrata dello Stretto? Alcun tavolo sarà valido senza la nostra presenza"

Villa San Giovanni. “È inaudito, impensabile ed inaccettabile che il Comune di Villa San ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

CHISTI SIMU
A PRESCINDERE
Di Pino Toscano
ASPETTANDO IL TG
I BASTALDI
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Le agevolazioni per gli invalidi per tasse comunali
  • Nuova piscina comunale.
  • Schifo in piazza zerbi
  • Mancata pulizia caditoia
  • Certi cittadini campioni di incivilta’
  • Degrado di una citta’
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica
Basta vittime 106