Reggio Calabria. Il Pd replica a Fratelli d'Italia:
POLITICA

"Meglio tacere e passare per stupidi che parlare e togliere ogni dubbio. Il centrodestra ha invece voluto fugare i dubbi dei reggini"

Reggio Calabria. Il Pd replica a Fratelli d'Italia: "Chi ha causato i disastri attuali dovrebbe aver il buon gusto di star zitto"

"Cari Fratelli d'italia il tempo delle mele è abbondantemente finito, l'unica cosa che ci interessa ora è isolare il marcio che in dieci anni avete prodotto nei conti del Comune per il quale dovreste semplicemente chiedere scusa alla Città. I reggini hanno già smascherato l'inganno del centrodestra reggino che per loschi interessi privati ha gettato nel baratro un'intera Città, facendo pagare con lacrime amare ai reggini le passeggiate dei Vip e i biechi interessi di potere".
"Dispiace vedere che mentre l'Amministrazione comunale ed il suo Sindaco, con grande senso di responsabilità, sono impegnati a salvare i conti dell'Ente, per evitare che il peso ulteriore dei danni da loro provocati durante la passate gestioni amministrative ricada sul tessuto sociale di una città già martoriata dalla loro cattiva gestione, alcuni consiglieri di opposizione invece di cospargersi il capo di cenere e chiedere scusa alla città per i danni incalcolabili che hanno provocato ai reggini, tentano di polemizzare su questioni che neppure conoscono, tentando di gettare fumo negli occhi e di confondere le acque torbide del malaffare e della menzogna che fino a qualche anno fa regnavano sovrane nelle stanze di Palazzo San Giorgio". Lo scrivono in una nota i Consiglieri del gruppo del Partito Democratico a Palazzo San Giorgio.
"Fratelli d'Italia si permette di sindacare sulle date di approvazione del bilancio preventivo - spiegano i consiglieri Pd - ma forse hanno dimenticato il tempo in cui i bilanci previsionali venivano approvati a novembre o i consuntivi addirittura qualche anno dopo la chiusura dell'annualità ai quali si riferivano. Ripepi e compagni, che vanno tanto fieri dell'Amministrazione del sindaco Arena, l'unico capoluogo sciolto per mafia della storia d'Italia, hanno forse dimenticato il tempo dei nani e delle ballerine, dei milioni di euro regalati a Lele Mora, a Rtl, per l'acquisto dell'ex Italcitrus, per gli affitti stellari di Villa Zerbi, per le mostre ed i tornei di poker, per le copie delle statue di Rabarama? Hanno dimenticato la tragica relazione prodotta a seguito dell'ispezione del Ministero dell'Economia e delle Finanze al Comune che ha certificato il debito plurimilionario che i reggini ora stanno pagando? Dovrebbero semplicemente chiedere scusa per tutto questo e invece si arrischiano in pagliacciate mediatiche dal sapore elettoralistico con il chiaro intento di nascondere le loro malefatte".



"Ripepi, Pizzimenti e Dattola oggi parlano del debito dell'idropotabile - prosegue la nota dei consiglieri del Pd - ma a loro vorremmo chiedere chi ha prodotto questo debito? Chi ha prodotto l'oggetto della controversia con Leonia che ancora pende sulla testa dei reggini? Chi ha prodotto tutti i debiti fuori bilancio che negli ultimi anni sono arrivati all'esito del Consiglio comunale reggino, mettendo a rischio perfino il pesantissimo piano di rientro varato dai Commissari per ripianare il pesantissimo buco di bilancio che loro stessi avevano causato".
"Oggi i consiglieri hanno perfino il coraggio di parlare della vicenda Sati - prosegue la nota del Pd - omettendo di dire che la Sati è stata messa in liquidazione dai Commissari e che la stessa società era oggetto di pesantissimi rilievi all'esito della relazione della Commissione d'accesso che ha poi determinato lo scioglimento del Comune. E nello specifico il suo amministratore, citando testualmente la relazione, risultava "segnalato alla banca dati delle Forze di Polizia dai carabinieri di San Ferdinando (RC) per bancarotta fraudolenta, disciplina del fallimento e simulazione di reato perché ritenuto colpevole, in concorso con altri, della sottrazione di macchinari del valore circa 5 milioni di euro ai danni dei creditori dell'Azzurrina S.r.l." ed ancora "veniva controllato in Via Pentimele di Reggio Calabria, a bordo della medesima autovettura" in compagnia di un noto pregiudicato, "di professione imprenditore edile, che riporta a proprio carico pregiudizi di Polizia per danneggiamento aggravato mediante impiego di materiale esplodente, detenzione e porto illegale di armi e munizioni, reati contro il patrimonio, falso e violazione delle norme sull'IVA", fratello di un altro soggetto, "ritenuto contiguo alla consorteria ALVARO" di Sinopoli.
"Invece di prodursi in pagliacciate mediatiche, i consiglieri di minoranza farebbero bene a chiedere scusa per i danni che hanno provocato alla città con il debito plurimilionario che ha causato il piano di rientro dei Commissari che ha alzato alla massima aliquota le imposte comunali nei confronti di tutti i reggini. Se oggi il Comune si trova in questa condizione di difficoltà la responsabilità è proprio di chi, in quegli anni, ha prodotto il debito milionario che pesa come un macigno sulle spalle dei reggini. Piuttosto che disturbare chi sta tentando tra mille difficoltà di mettere le cose a posto, tentando di interloquire con il Governo per evitare la bancarotta definitiva dell'Ente, Ripepi Pizzimenti e Dattola spieghino alla città intera come hanno fatto loro e i loro compari a provocare il disastro politico, economico e sociale che con difficoltà, e con enorme senso di responsabilità, l'Amministrazione Falcomatà sta tentando di risanare".


04-04-2019 19:32

NOTIZIE CORRELATE


22-05-2019 - ATTUALITA'

Progetto "Reggio in bici". Due giorni di educazione alla mobilità sostenibile. Protagonisti gli alunni di Archi e San Brunello dell'I.C. Falcomatà Archi

Il progetto mira a una maggiore diffusione della cultura della mobilità sostenibile nelle scuole
22-05-2019 - ATTUALITA'

Raccolta Differenziata: solo il 40% dei Comuni ha inviato le schede ad Arpacal

Per la provincia di Reggio Calabria trasmesse 30 schede su 97
22-05-2019 - ATTUALITA'

Reggio, un papà: "Mia figlia nata agli Ospedali Riuniti. Non c'è solo malasanità"

vorrei fare un plauso a chi stanotte ha assistito mia moglie nelle ore più dure del travaglio
22-05-2019 - ATTUALITA'

Avviate le procedure concorsuali al Comune di Reggio Calabria: pubblicato il bando per le mobilità

Sarà un'occasione per tutti i dipendenti della pubblica amministrazione

ULTIME NEWS

ECONOMIA

Porto di Gioia Tauro. Sciopero nazionale di 24 ore: la mobilitazione di FILT CGIL e FIT CISL

Le segreterie Nazionali di categoria hanno proclamato per il 23 maggio 2019 lo sciopero nazionale di 24 ore di tutti i lavoratori dei porti. Il motivo è ...
CRONACA

Giro di vite della Polizia Municipale, l'Assessore Zimbalatti: 'Intensificare controlli e servizi mirati'

Reggio Calabria. “Giro di vite” da parte della Polizia municipale di Reggio Calabria, su input dell’assessore comunale al settore ...
CRONACA

Sprar Riace. Anche dopo la sentenza del Tar dubbi su ripresa dell'esperienza

Riace (Reggio Calabria). Un paese svuotato. Questo è oggi Riace, il paese della Locride divenuto noto in tutto il mondo per il progetto di accoglienza e integrazione che vi era praticato fino alla ...
CRONACA

Gioia Tauro. Minaccia i Carabinieri durante un controllo: arrestato 72enne

Domenica sera, a Gioia Tauro, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, i Carabinieri della locale Stazione, hanno arrestato Galati Michele, ...
CRONACA

Operazione Adorno 2019: i Carabinieri forestali sequestrano armi, munizioni e numerosi esemplari di fauna protetta

Sono considerevoli i risultati operativi dell’attività di repressione al fenomeno del bracconaggio che anche ...
CRONACA

Nonostante il divieto si reca allo stadio. DASPO di 8 anni a tifoso della Reggina

Reggio Calabria. Un’altra decisa risposta arriva da parte del Questore della Provincia di Reggio Calabria ai comportamenti scorretti tenuti in occasione della manifestazioni ...
CRONACA

Reggio Calabria. Accusati di rapina a mano armata: in due finiscono in manette NOMI/VIDEO

Reggio Calabria. Nella mattinata ...
SPORT

La difesa personale approda tra i banchi di scuola del Panella-Vallauri

Reggio Calabria. Un altro rilevante traguardo per l’I.T.T.“Panella-Vallauri” di Reggio Calabria. Il 20 maggio 2019 è stata firmata una importante convenzionetra la“Special Combat ...
CRONACA

Corruzione: otto arresti tra Lombardia e Calabria

Monza. I carabinieri di Monza stanno eseguendo otto arresti tra le province di Milano e Reggio Calabria, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Monza a vario titolo per peculato, corruzione per atti contrari ai doveri ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Da oggi operativi i nuovi sistemi elettronici di controllo della velocità VIDEO

Reggio Calabria. Al ...
ATTUALITA'

Firma del protocollo di legalità al Porto di Gioia Tauro alla presenza del Ministro Toninelli VIDEO

ATTUALITA'

La mafia teme più la scuola o la giustizia? Alla Mediterranea di Reggio Calabria il Direttore della Dia Governale VIDEO

...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

ASPETTANDO IL TG
RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
I BASTALDI
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Chisti Simu

ADNKRONOS ULTIM'ORA


    LINK UTILI
    Seguici su Facebook
    Guardaci su Youtube
    Seguici su Twitter
    Riceviamo e Pubblichiamo
    Segnalazioni, proposte, commenti
    • Dissesto stradale
    • CONCORSO COSENZA - BLOCCO ASSUNZIONI
    • Strada dissestata mancanza di illuminazione stradale in totale abbandono
    • Agnana Calabra - Una eterna campagna elettorale in una europa saggia
    • Le agevolazioni per gli invalidi per tasse comunali
    • Nuova piscina comunale.
    IL
    METEO
    Previsioni meteo per la settimana
    Richiedi la copia di un video
    Compila il form
    ADV
    idomotica
    Basta vittime 106
    Italpress