Reggio Calabria. Il Pd replica a Fratelli d'Italia:
POLITICA

"Meglio tacere e passare per stupidi che parlare e togliere ogni dubbio. Il centrodestra ha invece voluto fugare i dubbi dei reggini"

Reggio Calabria. Il Pd replica a Fratelli d'Italia: "Chi ha causato i disastri attuali dovrebbe aver il buon gusto di star zitto"

"Cari Fratelli d'italia il tempo delle mele è abbondantemente finito, l'unica cosa che ci interessa ora è isolare il marcio che in dieci anni avete prodotto nei conti del Comune per il quale dovreste semplicemente chiedere scusa alla Città. I reggini hanno già smascherato l'inganno del centrodestra reggino che per loschi interessi privati ha gettato nel baratro un'intera Città, facendo pagare con lacrime amare ai reggini le passeggiate dei Vip e i biechi interessi di potere".
"Dispiace vedere che mentre l'Amministrazione comunale ed il suo Sindaco, con grande senso di responsabilità, sono impegnati a salvare i conti dell'Ente, per evitare che il peso ulteriore dei danni da loro provocati durante la passate gestioni amministrative ricada sul tessuto sociale di una città già martoriata dalla loro cattiva gestione, alcuni consiglieri di opposizione invece di cospargersi il capo di cenere e chiedere scusa alla città per i danni incalcolabili che hanno provocato ai reggini, tentano di polemizzare su questioni che neppure conoscono, tentando di gettare fumo negli occhi e di confondere le acque torbide del malaffare e della menzogna che fino a qualche anno fa regnavano sovrane nelle stanze di Palazzo San Giorgio". Lo scrivono in una nota i Consiglieri del gruppo del Partito Democratico a Palazzo San Giorgio.
"Fratelli d'Italia si permette di sindacare sulle date di approvazione del bilancio preventivo - spiegano i consiglieri Pd - ma forse hanno dimenticato il tempo in cui i bilanci previsionali venivano approvati a novembre o i consuntivi addirittura qualche anno dopo la chiusura dell'annualità ai quali si riferivano. Ripepi e compagni, che vanno tanto fieri dell'Amministrazione del sindaco Arena, l'unico capoluogo sciolto per mafia della storia d'Italia, hanno forse dimenticato il tempo dei nani e delle ballerine, dei milioni di euro regalati a Lele Mora, a Rtl, per l'acquisto dell'ex Italcitrus, per gli affitti stellari di Villa Zerbi, per le mostre ed i tornei di poker, per le copie delle statue di Rabarama? Hanno dimenticato la tragica relazione prodotta a seguito dell'ispezione del Ministero dell'Economia e delle Finanze al Comune che ha certificato il debito plurimilionario che i reggini ora stanno pagando? Dovrebbero semplicemente chiedere scusa per tutto questo e invece si arrischiano in pagliacciate mediatiche dal sapore elettoralistico con il chiaro intento di nascondere le loro malefatte".



"Ripepi, Pizzimenti e Dattola oggi parlano del debito dell'idropotabile - prosegue la nota dei consiglieri del Pd - ma a loro vorremmo chiedere chi ha prodotto questo debito? Chi ha prodotto l'oggetto della controversia con Leonia che ancora pende sulla testa dei reggini? Chi ha prodotto tutti i debiti fuori bilancio che negli ultimi anni sono arrivati all'esito del Consiglio comunale reggino, mettendo a rischio perfino il pesantissimo piano di rientro varato dai Commissari per ripianare il pesantissimo buco di bilancio che loro stessi avevano causato".
"Oggi i consiglieri hanno perfino il coraggio di parlare della vicenda Sati - prosegue la nota del Pd - omettendo di dire che la Sati è stata messa in liquidazione dai Commissari e che la stessa società era oggetto di pesantissimi rilievi all'esito della relazione della Commissione d'accesso che ha poi determinato lo scioglimento del Comune. E nello specifico il suo amministratore, citando testualmente la relazione, risultava "segnalato alla banca dati delle Forze di Polizia dai carabinieri di San Ferdinando (RC) per bancarotta fraudolenta, disciplina del fallimento e simulazione di reato perché ritenuto colpevole, in concorso con altri, della sottrazione di macchinari del valore circa 5 milioni di euro ai danni dei creditori dell'Azzurrina S.r.l." ed ancora "veniva controllato in Via Pentimele di Reggio Calabria, a bordo della medesima autovettura" in compagnia di un noto pregiudicato, "di professione imprenditore edile, che riporta a proprio carico pregiudizi di Polizia per danneggiamento aggravato mediante impiego di materiale esplodente, detenzione e porto illegale di armi e munizioni, reati contro il patrimonio, falso e violazione delle norme sull'IVA", fratello di un altro soggetto, "ritenuto contiguo alla consorteria ALVARO" di Sinopoli.
"Invece di prodursi in pagliacciate mediatiche, i consiglieri di minoranza farebbero bene a chiedere scusa per i danni che hanno provocato alla città con il debito plurimilionario che ha causato il piano di rientro dei Commissari che ha alzato alla massima aliquota le imposte comunali nei confronti di tutti i reggini. Se oggi il Comune si trova in questa condizione di difficoltà la responsabilità è proprio di chi, in quegli anni, ha prodotto il debito milionario che pesa come un macigno sulle spalle dei reggini. Piuttosto che disturbare chi sta tentando tra mille difficoltà di mettere le cose a posto, tentando di interloquire con il Governo per evitare la bancarotta definitiva dell'Ente, Ripepi Pizzimenti e Dattola spieghino alla città intera come hanno fatto loro e i loro compari a provocare il disastro politico, economico e sociale che con difficoltà, e con enorme senso di responsabilità, l'Amministrazione Falcomatà sta tentando di risanare".


04-04-2019 19:32

NOTIZIE CORRELATE


23-08-2019 - ATTUALITA'

"Perdita d'acqua a Bocale II da oltre venti giorni, nessuno interviene"

ho trascorso gli ultimi cinque giorni a rincorrere fantomatici uffici con ancora più fantomatici Dirigenti
23-08-2019 - ATTUALITA'

"Reggio mia amata città... ti trovo sempre peggio"

Riceviamo e pubblichiamo
23-08-2019 - ATTUALITA'

Festa di compleanno al Castello Aragonese. In rete circolano le immagini dell'allestimento: sembra un ricevimento

Dal Comune era arrivato il chiarimento: "ci è stato detto che si trattava di un evento culturale"
23-08-2019 - ATTUALITA'

Eventi al Castello Aragonese. Cosa prevede il regolamento

Una serie di restrizioni in cui non figurano feste di compleanno o ricevimenti

ULTIME NEWS

CRONACA

Campo Calabro. Allaccio abusivo alla rete idrica comunale per uso privato e per irrigare un terreno: arrestato 83enne

Nella serata del 21 agosto, a conclusione di specifico servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e ...
ATTUALITA'

Frecce Tricolori a Reggio, illustrato a Palazzo Alvaro il programma dell'evento VIDEO

Reggio Calabria. Si terrà domenica ...
ATTUALITA'

Scomparsa dello scultore Domenico Fera: "Reggio perde uno dei suoi artisti più talentuosi"

Reggio Calabria. «La nostra comunità adesso è più povera: Reggio Calabria perde uno dei suoi artisti più estrosi e talentuosi. La nostra ...
SPORT

Stadio Granillo. Prende forma la scritta "Reggio Calabria": arrivano i nuovi seggiolini FOTO

Reggio Calabria. Prende ...
SPETTACOLO

Grande attesa per Bungaro 4et ed Ornella Vanoni al Parco Ecolandia

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio Calabria, nello ...
ATTUALITA'

Home restaurant hotel, Campolo lancia la sfida politica sulla Sharing Economy

Il giovane imprenditore di Reggio Calabria, Gaetano Campolo, Amministratore Unico della GC restaurant & management srl, Ceo e Founder di Home restaurant Hotel, marchio brevettato al Mise nel 2016, ...
CRONACA

Cittanova. Sorpresi a coltivare una piantagione di canapa indiana, arrestati 3 giovani

Ieri pomeriggio, in località Castagnara di Cittanova, i carabinieri della Compagnia di Taurianova, assieme ai colleghi Cacciatori di Vibo Valentia, hanno arrestato DANTI Diego, ...
SPORT

Reggina, colpo Denis: "Ho ricevuto la chiamata dalla Reggina e ho deciso di accettare"

Colpo grosso in casa Reggina, l'ex attaccante di Napoli e Atalanta è pronto a tornare in Italia e a ripartire dalla Serie C. L'argentino in forza all'Universitario in ...
SPETTACOLO

Porto Bolaro, tutto pronto per il concerto de Le Vibrazioni

Quest’anno l’attesa per l’evento clou della stagione estiva organizzata dallo shopping center reggino è altissima. Il tradizionale concerto di fine estate vedrà sul palco una band tra le più importanti ...
SPORT

Reggina, preso "El Tanque" German Denis VIDEO

Il presidente Luca Gallo e la Reggina comunicano di aver acquisito le prestazioni sportive di Germán Gustavo ...
ATTUALITA'

"Ostentare i simboli sacri è irrispettoso. E' solo mera strumentalizzazione"

Locri (Reggio Calabria). Il monito del vescovo di Locri-Gerace, Mons. Francesco Oliva: “Continuare ad associare il Santuario della Madonna di Polsi alla ‘ndrangheta non solo non è corretto ...
POLITICA

Festa di compleanno al Castello Aragonese. Si profila un altro "caso" Miramare?

Reggio Calabria. “È inaccettabile quanto accaduto al Castello Aragonese la scorsa notte. L’uso improprio di uno dei beni simbolo della nostra Città ha creato un danno ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE SERALE
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
PIANETA DILETTANTI
RASSEGNA STAMPA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • spazzatura
  • LETTERA APERTA (UN SALUTO PIU' CHE ALTRO) SU ODIERNO REGGIO CALABRIA PRIDE
  • Spiagge di serie A. Spiaggie di serie C
  • Situazione antigienica per presenza di rifiuti.
  • Chiedere aiuto e' un diritto!!
  • Fontana a secco
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica
Basta vittime 106