Fratelli d'Italia al Comune: Falcomatà dice tante bugie alla Città. Gravi inadempienze e perdite per più di 300 milioni di euro
POLITICA

"il sindaco si sta nascondendo, ma i problemi che provoca lo rincorrono"

Fratelli d'Italia al Comune: Falcomatà dice tante bugie alla Città. Gravi inadempienze e perdite per più di 300 milioni di euro

“In Falcomatà sono talmente tanto incarnate le sue bugie che le pronuncia con la convinzione di dire la verità. La campagna elettorale è iniziata e il Sindaco deve cercare di nascondere il prima possibile il disastro politico, amministrativo e contabile più catastrofico della storia della nostra Città”. Cosi apre il suo intervento il Consigliere Comunale Massimo Ripepi.
“Il primo cittadino - continua Ripepi - per giustificare il probabile verificarsi del dissesto, si incaponisce con i cittadini che non pagano le tasse e con la Corte Costituzionale che ha annullato la rateizzazione del debito precedentemente autorizzato per trenta anni ed oggi riportato a dieci anni come in origine, senza minimamente considerare e prendere atto di quello che avrebbe dovuto fare lui per rimpinguare le casse del Comune. Proclama l’impossibilità di erogare servizi alla città a causa del carico di debiti ereditato dalle passate amministrazioni ma, a fronte di un bilancio di 311 milioni di euro o, se vogliamo, di 311 mele, questo carico è paragonabile ad una mela morsa: la rata di 2,5 milioni di euro è di fatto equivalente allo 0,8 dell’intero bilancio (appunto 311 milioni)”.
“La responsabilità del Sindaco è grandissima - prosegue Ripepi - perché non solo non si è mai attivato per produrre nuove risorse, ma ha altresì demolito la società in house del Comune che era stata realizzata per acquisire risorse da destinare al ripianamento del debito, alla riduzione delle tasse ed all’erogazione di servizi efficienti per la città”.
Continua con carte alla mano Ripepi: “questi i milioni di euro andati in fumo per i quali Falcomatà dovrà necessariamente rispondere alla Città: 40 milioni quelli provenienti dal mancato condono edilizio, 212 milioni dalla mancata dismissione del patrimonio immobiliare e 22 milioni all’anno derivanti dal mancato recupero dell’evasione fiscale, frutto di un accordo con l’Agenzia delle Entrate.
Sono andati altresì persi in un sol colpo 1,7 milioni di progetti già finanziati che la defunta società in house del Comune non ha potuto portare a termine”.
Ad aggravare l’omicidio politico che Falcomatà ha voluto compiere per non lasciare segni del passato, la ormai estinta SATI (società di attrazione degli investimenti), ancora oggi fa pervenire alle casse del Comune più di un milione di euro documentati dai bonifici la cui copia oggi è stata mostrata da Ripepi in conferenza stampa.
Il Sindaco porta, quindi, sulla sua coscienza la perdita di 250 milioni di euro oltre i 22 milioni di euro l’anno provenienti dal recupero dell’evasione.
Secondo il capogruppo di FdI, Antonino Pizzimenti, seguendo la logica dello scaricabarile applicata da Falcomatà, "Dovremmo dire che se ci sono problemi la colpa è di Garibaldi" ma, "al di là dei soldi che non ci sono, c'è l'incapacità di spendere quelli che ci sono, l'incapacità di presentare progetti e ciò si è visto nella rimodulazione del decreto Reggio. Per non parlare della Corte dei Conti che per definire il pessimo lavoro dell’Amministrazione Falcomatà ha usato nelle sue sentenze termini come: incomplete, incomprensibili, inesatte, non chiare, non esaustive quanto addirittura non pervenute, omissive, inevase."
“Non lo diciamo noi - prosegue Pizzimenti - ma la Corte dei Conti. Quando Falcomatà parla di conti in ordine certificati dalla Corte dei Conti non dice la verità, la verità è scritta nelle carte. Secondo la Corte l’amministrazione avrebbe proceduto all’annullamento massivo dei residui passivi a fronte di limitate cancellazioni dei residui attivi. E allora contesta pesantemente gli accantonamenti ai fondi operazioni che unitamente alle operazioni dei residui induce a ritenere che i disavanzi di amministrazione siano notevolmente più elevati di quelli evidenziati nei bilanci redatti dall’Ente”.
Conclude il consigliere Luigi Dattola: "il sindaco si sta nascondendo, ma i problemi che provoca lo rincorrono: 3 mesi di mancato stipendio ai dipendenti AVR, 2 mesi nella società Castore, con bandi di cui nessuno ha mai visto graduatoria, e poi la diga del Menta: tutti i giorni disservizi e perdite. Il sindaco crede di rimediare con 12mln di euro per le strade ora che siamo in campagna elettorale, ma i cittadini sono intelligenti e sapranno ricordare. Noi del centrodestra siamo uniti e ci riprenderemo la nostra città".
04-04-2019 19:43

NOTIZIE CORRELATE


20-07-2019 - ATTUALITA'

Bollette dell'acqua, martedì 23 luglio incontro con i residenti di Archi

per conoscere quali sono i presupposti e gli strumenti per ottenere la riduzione del 50 % del canone acqua relativo al 2018
20-07-2019 - ATTUALITA'

Gambarie "BikePark". L'invito di Vittorio Brumotti: "ci vediamo tutti domenica a Gambarie" VIDEO

Il celebre inviato di Striscia la Notizia e campione di ciclo cross testimonial dell'iniziativa
20-07-2019 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. L'Oasi Village pronta a ripartire: la commozione dello storico proprietario Mario Scaramuzzino VIDEO

Da lunedì i lavori di adeguamento delle strutture compromesse da intemperie e vandali

ULTIME NEWS

CULTURA

Moonday. Reggio Calabria celebra i 50 anni del primo sbarco sulla Luna con l'astronomo Fabrizio Mazzucconi VIDEO

Reggio Calabria. 50 anni fa l'uomo metteva piede per la prima volta nella storia sulla Luna. Ospite del Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, l'astronomo e vice segretario nazionale della Società Italiana di Astronomia, Fabrizio Mazzucconi ci dice: "fu quello il primo passo verso la conquista dello spazio". Anche in riva alla sponda calabrese dello Stretto si celebra il MoonDay, con la conferenza dello stesso Mazzucconi, ospitata sulla terrazza panoramica del Museo Archeologico di Reggio Calabria, sul tema "Apollo 11. Correva l'anno 1969: l'anno della luna". L'evento inaugura il programma delle Notti d’Estate al MArRC 2019 in collaborazione con il Planetarium Pythagoras, la cui anima è l'instancabile professoressa Angela Misiano, consigliera nazionale della Società Italiana di Astronomia e direttore scientifico della struttura che nel 2014, su iniziativa dell'allora Ente provinciale, è stata elevata a centro di "Alta Cultura". «La felice collaborazione con il Museo ci permette di celebrare i cinquant’anni dell’allunaggio nella location ideale della terrazza sotto le stelle del MArRC, per una sinergia tra scienza ed emozione. La luna ha ispirato poeti, artisti e studiosi di ogni epoca, alimentando sogni e speranze della gente comune con il suo mistero dal fascino intramontabile. Gli astronomi possono raccontare il loro “punto di vista”, che è interessante e suggestivo per tutti, non soltanto per gli specialisti», le parole di Angela Misiano. «Festeggiare con il Planetario Pythagoras la Giornata in cui ricorrono i cinquant’anni del primo sbarco sulla Luna - è il commento del Direttore Malacrino - è un privilegio. La meravigliosa terrazza del MArRC con vista sul mare e sul cielo è un luogo privilegiato per rivivere le emozioni di quella magica notte di luglio ...
CRONACA

Ancora furti nelle chiese della diocesi di Locri-Gerace: "Restituite quello che avete rubato"

Il vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, esprime il proprio dispiacere per i ripetuti furti sacrileghi che si registrano nelle chiese della ...
CRONACA

Rosarno. Furto aggravato di acqua potabile comunale, un arresto e 12 persone deferite

Nel corso della settimana, a Rosarno, a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e della ...
CRONACA

Locri. Tenta la fuga dopo aver rubato un'auto: 34enne inseguito ed arrestato

Ieri notte, i carabinieri sezione radiomobile della Compagnia di Locri hanno arrestato Giovanni Cananzi, 34enne di Nizza di Sicilia (ME) già noto alle forze dell’ordine, per furto aggravato e ...
CRONACA

Faida di San Luca. Il padre di Francesco Pelle assolto dal reato di associazione mafiosa

Assolto per non aver commesso il fatto. Domenico Pelle detto Micu U’ Mata il padre di Francesco Pelle (fuggito nei giorni scorso dopo una condanna all’ergastolo sempre ...
CRONACA

Strage di Duisburg: Pelle latitante dopo la condanna all'ergastolo

Francesco Pelle detto ‘Ciccio Pakistan’, classe 1977, implicato nella Strage di Duisburg, sottoposto a Milano all'obbligo di dimora e in attesa della sentenza della Corte di Cassazione con le imputazioni di ...
CRONACA

Duisburg, Pelle scrisse a Klaus Davi poche ora prima della fuga: "Sono innocente"

«L’ultimo messaggio che ho avuto da Francesco Pelle è un sms del 4 giugno: ‘Presto ti darò un’intervista ma vieni senza microfoni’». È il ...
ATTUALITA'

Scilla. Contratti di locazione a canone agevolato, l'UPPI: "Il comune non rientra nell'elenco"

Come da notizia diffusa da RTV in data 16 luglio u.s.circa l’Accordo territoriale, riguardante i contratti di locazione a canone agevolato, depositato presso il ...
ATTUALITA'

Caso Hospice. Siclari: "Il Sottosegretario Bartolazzi non dice nulla di nuovo"

“Ennesimo “nulla di fatto” del Governo che certificherà la perdita di una struttura di eccellenza. Il Sottosegretario Armando Bartolazzi risponde all’interrogazione ...
ATTUALITA'

Lido Comunale. La mancata apertura è "l'offesa di questa maggioranza politica verso uno dei simboli della regginità"

“La ferita civica, che brucia e non rimargina, rappresentata dalla mancata consegna ai villeggianti della struttura del ...
POLITICA

Il Governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro: "l'Hospice non chiuderà"

L'Hospice “Via delle Stelle” non chiuderà e, come auspicato dall'intera comunità reggina e non, continuerà la propria encomiabile attività sotto la gestione ...
CRONACA

Taurianova. I Carabinieri arrestano 4 persone per coltivazione di canapa indiana

Reggio Calabria. Nell’ambito di un servizio di rastrellamento in area aspromontana finalizzato al contrasto delle coltivazioni di sostanza stupefacente, i carabinieri della compagnia di ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

RTV NEWS EDIZIONE NOTTURNA
CHISTI SIMU
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
RASSEGNA STAMPA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Situazione antigienica per presenza di rifiuti.
  • Chiedere aiuto e' un diritto!!
  • Fontana a secco
  • Totale abbandono
  • Strade colabrodo
  • Dissesto stradale
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica
Basta vittime 106