POLITICA

La nota del Coordinatore Provinciale del Movimento per la Sovranità Ernesto Siclari

"Il fango sul passato non vi trasformerà in buoni amministratori"

Ciò che sta succedendo al dibattito politico cittadino non è più sopportabile.
E se la maggioranza in Consiglio Comunale crede di potere gettare il confronto dialettico in pasto ad una vergognosa rissa significa che o non ha compreso appieno la drammaticità del momento che la città sta vivendo oppure ha il preciso obiettivo di distogliere l'attenzione dei reggini dalla evidente incapacità amministrativa sinora dimostrata.
È il momento di intervenire, per far comprendere a questi amministratori che Reggio è stanca di assistere a lamentose giustificazioni, alle solite ormai inflazionate scuse, alla ricerca di un passato recente, che personalmente ho vissuto da semplice cittadino, ma che, già soltanto per opere realizzate e servizi prestati aveva fatto diventare grande Reggio e inorgoglito per un decennio i suoi abitanti.
Nelle zuffe chi perde è sempre la verità, per dirla con Publilio Siro e questa pantomima scellerata, inscenata sulle spalle dei reggini, volgare e rabbiosa reazione che puntualmente scatta ogni qualvolta questa amministrazione viene inchiodata dai fatti davanti alle proprie responsabilità, ha davvero sfiancato tutti.
Troppo facile ma non più tollerabile risulta assistere a scene scomposte e goffamente aggressive per controbattere a ragionate e legittime critiche dell'opposizione sull'operato di una giunta che incassa fallimenti su fallimenti a guardare le condizioni pietose in cui versa la città.
A meno che i signori del PD e della sinistra non si siano ancora accorti che la cortina di ferro delle dittature sovietiche ha pietosamente fatto il suo tempo e che le minoranze esistono per fungere da critica e stimolo a chi sta governando.
"La verità fa male, lo so”, ma quando si è chiamati a rispondere a fatti precisi, documentati e legittimamente portati all'attenzione dell'opinione pubblica, per sottrarsi alle doverose risposte che la città pretende, non si può ancora oggi agitare istericamente lo spauracchio delle amministrazioni precedenti, con argomentazioni che, se in passato hanno consentito di ingannare gli elettori, oggi, alla luce dello sfascio frutto della loro incapacità, non attecchiscono più.
Sarebbe troppo facile abbassare il livello dello scontro alle infime quote che la sinistra vorrebbe come scenario dell'agone politico, per indugiare in riferimenti ad atti giudiziari, considerata la copiosa bibliografia su tanti esponenti dell'attuale maggioranza, a scomode parentele, bandi e concorsi finiti nell’occhio degli inquirenti ed importanti fattispecie di illecito su cui la magistratura sta indagando, ma ciò significherebbe prima di ogni cosa delegittimare la politica, far straripare dal letto del fiume la dialettica della più nobile delle arti, nel cui primato, viceversa, credo fortemente.
Noi non cadremo in tentazioni vendicative e non scadremo fino ai bassifondi della contesa, ma continueremo ad inchiodarli sulle loro responsabilità amministrative.
Convinti di un garantismo senza convenienza, non speculeremo sulle loro vicende giudiziarie, bensì insisteremo e li incalzeremo perché i reggini ottengano risposte concrete. Faremo, cioè, ancora quella attività di opposizione che pare la maggioranza non sia più in grado di sopportare restando nei canoni della civile contrapposizione.
Continuare a scappare e ad eludere i fatti, tentando di impartire sermoni di legalità da un pulpito di fragili carte false è una intollerante piega che sfocia nell'attacco personale, umilia la dignità delle persone e calpesta ogni principio del libero confronto.
Reggio ha bisogno di ben altro, merita le attenzioni di una classe dirigente che si occupi delle gravissime condizioni di invivibilità che affliggono il territorio in ogni settore, che provi a fornire i servizi essenziali e a garantire i diritti elementari di cui si assiste ogni giorno ad un vero e proprio stillicidio.
Sappiano questi signori che gettare fango sul passato non li farà diventare dei buoni amministratori.
Perché i reggini ricordano bene che quegli eventi tanto vituperati con le quelle frasi ormai in desuetudine, ripetute a ritornello a fini propagandistici, hanno portato ad un ritorno economico sull’indotto cittadino senza precedenti. E i reggini sono esausti, vogliono fatti, strade, pulizia, servizi. Ed hanno diritto di vivere una vita normale che vada oltre l’emergenza, che conduca ad uno sviluppo dell’unica vera risorsa del territorio e cioè il turismo.
Non mettiamo ancora trppo a dura prova la loro pazienza, ricordandoci che per un popolo esiste un’azione peggiore che quella di togliergli il diritto di voto, e consiste nel togliergli la voglia di votare.
Il Coordinatore Provinciale
Ernesto Siclari
05-04-2019 13:04

NOTIZIE CORRELATE


20-07-2019 - ATTUALITA'

Bollette dell'acqua, martedì 23 luglio incontro con i residenti di Archi

per conoscere quali sono i presupposti e gli strumenti per ottenere la riduzione del 50 % del canone acqua relativo al 2018
20-07-2019 - ATTUALITA'

Gambarie "BikePark". L'invito di Vittorio Brumotti: "ci vediamo tutti domenica a Gambarie" VIDEO

Il celebre inviato di Striscia la Notizia e campione di ciclo cross testimonial dell'iniziativa
20-07-2019 - ATTUALITA'

Reggio Calabria. L'Oasi Village pronta a ripartire: la commozione dello storico proprietario Mario Scaramuzzino VIDEO

Da lunedì i lavori di adeguamento delle strutture compromesse da intemperie e vandali

ULTIME NEWS

CULTURA

Moonday. Reggio Calabria celebra i 50 anni del primo sbarco sulla Luna con l'astronomo Fabrizio Mazzucconi VIDEO

Reggio Calabria. 50 anni fa l'uomo metteva piede per la prima volta nella storia sulla Luna. Ospite del Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, l'astronomo e vice segretario nazionale della Società Italiana di Astronomia, Fabrizio Mazzucconi ci dice: "fu quello il primo passo verso la conquista dello spazio". Anche in riva alla sponda calabrese dello Stretto si celebra il MoonDay, con la conferenza dello stesso Mazzucconi, ospitata sulla terrazza panoramica del Museo Archeologico di Reggio Calabria, sul tema "Apollo 11. Correva l'anno 1969: l'anno della luna". L'evento inaugura il programma delle Notti d’Estate al MArRC 2019 in collaborazione con il Planetarium Pythagoras, la cui anima è l'instancabile professoressa Angela Misiano, consigliera nazionale della Società Italiana di Astronomia e direttore scientifico della struttura che nel 2014, su iniziativa dell'allora Ente provinciale, è stata elevata a centro di "Alta Cultura". «La felice collaborazione con il Museo ci permette di celebrare i cinquant’anni dell’allunaggio nella location ideale della terrazza sotto le stelle del MArRC, per una sinergia tra scienza ed emozione. La luna ha ispirato poeti, artisti e studiosi di ogni epoca, alimentando sogni e speranze della gente comune con il suo mistero dal fascino intramontabile. Gli astronomi possono raccontare il loro “punto di vista”, che è interessante e suggestivo per tutti, non soltanto per gli specialisti», le parole di Angela Misiano. «Festeggiare con il Planetario Pythagoras la Giornata in cui ricorrono i cinquant’anni del primo sbarco sulla Luna - è il commento del Direttore Malacrino - è un privilegio. La meravigliosa terrazza del MArRC con vista sul mare e sul cielo è un luogo privilegiato per rivivere le emozioni di quella magica notte di luglio ...
CRONACA

Ancora furti nelle chiese della diocesi di Locri-Gerace: "Restituite quello che avete rubato"

Il vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, esprime il proprio dispiacere per i ripetuti furti sacrileghi che si registrano nelle chiese della ...
CRONACA

Rosarno. Furto aggravato di acqua potabile comunale, un arresto e 12 persone deferite

Nel corso della settimana, a Rosarno, a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e della ...
CRONACA

Locri. Tenta la fuga dopo aver rubato un'auto: 34enne inseguito ed arrestato

Ieri notte, i carabinieri sezione radiomobile della Compagnia di Locri hanno arrestato Giovanni Cananzi, 34enne di Nizza di Sicilia (ME) già noto alle forze dell’ordine, per furto aggravato e ...
CRONACA

Faida di San Luca. Il padre di Francesco Pelle assolto dal reato di associazione mafiosa

Assolto per non aver commesso il fatto. Domenico Pelle detto Micu U’ Mata il padre di Francesco Pelle (fuggito nei giorni scorso dopo una condanna all’ergastolo sempre ...
CRONACA

Strage di Duisburg: Pelle latitante dopo la condanna all'ergastolo

Francesco Pelle detto ‘Ciccio Pakistan’, classe 1977, implicato nella Strage di Duisburg, sottoposto a Milano all'obbligo di dimora e in attesa della sentenza della Corte di Cassazione con le imputazioni di ...
CRONACA

Duisburg, Pelle scrisse a Klaus Davi poche ora prima della fuga: "Sono innocente"

«L’ultimo messaggio che ho avuto da Francesco Pelle è un sms del 4 giugno: ‘Presto ti darò un’intervista ma vieni senza microfoni’». È il ...
ATTUALITA'

Scilla. Contratti di locazione a canone agevolato, l'UPPI: "Il comune non rientra nell'elenco"

Come da notizia diffusa da RTV in data 16 luglio u.s.circa l’Accordo territoriale, riguardante i contratti di locazione a canone agevolato, depositato presso il ...
ATTUALITA'

Caso Hospice. Siclari: "Il Sottosegretario Bartolazzi non dice nulla di nuovo"

“Ennesimo “nulla di fatto” del Governo che certificherà la perdita di una struttura di eccellenza. Il Sottosegretario Armando Bartolazzi risponde all’interrogazione ...
ATTUALITA'

Lido Comunale. La mancata apertura è "l'offesa di questa maggioranza politica verso uno dei simboli della regginità"

“La ferita civica, che brucia e non rimargina, rappresentata dalla mancata consegna ai villeggianti della struttura del ...
POLITICA

Il Governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro: "l'Hospice non chiuderà"

L'Hospice “Via delle Stelle” non chiuderà e, come auspicato dall'intera comunità reggina e non, continuerà la propria encomiabile attività sotto la gestione ...
CRONACA

Taurianova. I Carabinieri arrestano 4 persone per coltivazione di canapa indiana

Reggio Calabria. Nell’ambito di un servizio di rastrellamento in area aspromontana finalizzato al contrasto delle coltivazioni di sostanza stupefacente, i carabinieri della compagnia di ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

MEDICINA IN DIRETTA
L'appuntamento settimanale con la salute
RTV NEWS EDIZIONE SERALE
FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
I BASTALDI
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Situazione antigienica per presenza di rifiuti.
  • Chiedere aiuto e' un diritto!!
  • Fontana a secco
  • Totale abbandono
  • Strade colabrodo
  • Dissesto stradale
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
Basta vittime 106
idomotica