'Basta con gli abusi e le ingiustizie. Proponiamo un'equa gestione del Sistema Energetico in Calabria'
POLITICA

La nota del Movimento 10 Idee per la Calabria

'Basta con gli abusi e le ingiustizie. Proponiamo un'equa gestione del Sistema Energetico in Calabria'

Da una ricerca approfondita relativa alla situazione energetica calabrese si possono trarre alcune considerazioni di carattere valutativo e propositivo sul futuro energetico della nostra regione.
La Calabria si trova in una condizione di assoluto vantaggio in termini di produzione energetica ed in particolare di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.
La produzione complessiva è pari a 16.235 GWh (GigaWatt-ora) nel 2016, a fronte di un consumo di 6.319 GWh, un valore più che doppio. L’energia proveniente da fonti rinnovabili ammonta già a circa 5.246 GWh, pari a circa l’83% dei 6.319 GWh richiesti.
Il fabbisogno energetico soddisfatto con fonti energetiche alternative risulta pari al 37,6% del totale, per cui risulta già ampiamente superata la quota del 30%, obiettivo fissato per il 2030 dal Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima presentato alla Commissione europea nel gennaio 2019.



Anche la produzione di gas dai giacimenti (area di Crotone) è tale da garantire un surplus rispetto il fabbisogno regionale; a fronte di una considerevole quantità estratta dal sottosuolo, pari a 556 ktep (kilotonnellate equivalenti di petrolio); essendo i consumi nel 2015, pari a 271 ktep, ne scaturisce un rapporto produzione/consumo più che doppio.
Il settore dei trasporti contribuisce per circa il 50% ai consumi complessivi, risultando il settore più energivoro ed inquinante; al secondo posto rientrano i consumi del settore civile calabrese (42%), al terzo i consumi per fini industriali (6%), ultima l’agricoltura (3%).
Il consumo energetico medio di un cittadino calabrese si attesta su 0,9 tep contro un valore nazionale di oltre 2,0 tep.
Nel complesso, quindi, la Regione è caratterizzata da un surplus di produzione consistente e da consumi modesti, se confrontati con la media nazionale.
In un tale quadro sarebbe naturale credere che i calabresi sianoavvantaggiati, invece il costo dell'energia elettrica è il più alto d'Italia e questo svantaggio è ancor più evidente per il settore industriale che nella nostra regione è praticamente inesistente in termini di consumi energetici. Persiste un perverso meccanismo del mercato, basato sul cosiddetto “parametro omega”, ovvero un’aliquota riconosciuta ai gestori dell’energia per coprire il costo del rischio di erogare energia elettrica a potenziali cattivi pagatori.
Per il biennio 2017-2018 alla società Hera (gestore che si è aggiudicato l’asta) un calabrese sottoposto a questa praticainaccettbile ha pagato 84,79 € a Megawattora (MWh) contro i 16€ di un cittadino residente in Lombardia. Il servizio è rimasto comunque il più caro d’Italia.
Bisogna porre fine a una tale ingiustizia al più presto.



Se la produzione di energia da fonti rinnovabili è effettivamente notevole, è anche vero che essa non si è sviluppata in modo diffuso ed ha privilegiato il fotovoltaico e l'eolico, sfruttando le centrali idroelettriche esistenti e tralasciando il solare termodinamico.
Nel dicembre 2018 è stata pubblicata la Direttiva Europea 2018/2001 sulla promozione dell’uso di energia da fonti rinnovabili. Gli articoli 21 e 22 della Direttiva definiscono principi e regole per gli auto-consumatori e le comunità energetiche di energia da fonti rinnovabili.



Si potrebbe avviare, nel prossimo futuro, una nuova fase di sviluppo per la nostra regione, coinvolgendo un sempre maggior numero di cittadini ed istituzioni per una produzione e gestione diretta e locale delle risorse energetiche, delle quali siamo particolarmente ricchi, evitando che queste siano gestite solo da pochi pseudo-imprenditori in regime speculativo e,paradossalmente, senza che i calabresi ne conseguano utilità.
Come sottolinea la Direttiva le norme nazionali devono eliminare barriere e discriminazioni, ostacoli finanziari o normativi ingiustificati, per chi autoproduce, accumula, vende energia da rinnovabili e favorire la partecipazione dei cittadini, delle imprese, delle autorità locali. 
Un’azione significativa di governo potrebbe essere finalizzata anche al contenimento dei consumi nel comparto dei trasporti. La comunità calabrese sconta l'inadeguatezza delle infrastrutture e l'assoluta carenza di un servizio efficiente di trasporti pubblici e di trasporto ferroviario, alternativo al trasporto su gomma; una politica di riequilibrio in questo campo permetterebbe di incidere positivamente sul settore energetico a maggior impatto ambientale ed economico.
Occorre inoltre che la Calabria si riappropri delle proprie risorse produttive.
E’ inaccettabile, ad esempio, che gli impianti idroelettrici, molti dei quali costruiti con fondi pubblici e operanti dagli inizi del secolo passato, siano gestiti solo da operatori privati senza evidenti concreti vantaggi per i calabresi.
Un governo regionale serio dovrebbe porre fine a ogni tipo di speculazione.
Domenico Gattuso, Antonino De Benedetto
Movimento 10 Idee per la Calabria


18-11-2019 19:45
Questa notizia è stata letta 3776 volte

NOTIZIE CORRELATE


26-09-2020 - ATTUALITA'

Atam, piano straordinario di gestione della rete urbana ed extraurbana per gli studenti

Servizio concordato con gli istituti scolastici
26-09-2020 - ATTUALITA'

Scilla. Violenta mareggiata si abbatte sulla costa tirrenica VIDEO

Una fortissima mareggiata si é abbattuta sulla costa tirrenica. Onde alte più di 3 metri sul lungomare

ULTIME NEWS

SPORT

Serie B. Salernitana e Reggina non si fanno male: 1-1

Serie B. Salernitana e Reggina non si fanno male alla prima giornata di campionato: il match si sblocca in un minuto nel finale di gara. All'83' prima Jeremy Menez firma il ritorno in Italia con una perla delle sue, poi Casasola all'84' ...
CRONACA

Morti bianche. A Condofuri deceduto operaio di 49 anni

Un operaio di Isola Capo Rizzuto Francesco Ventura, di 49 anni, alle dipendenze di un'impresa che lavora per conto di Rfi alla manutenzione della linea ferrata, è morto sul colpo in un incidente sul lavoro avvenuto a Condofuri, in provincia ...
CRONACA

Morte "bianca" a Condofuri. Cuzzupi (UGL Calabria): "Si lavora per vivere e non per morire!'

Reggio Calabria. “Ancora una volta siamo costretti a veder lacrime di dolore sul volto delle persone per la perdita di un caro mentre svolgeva il proprio lavoro. Un ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Sono 15 i nuovi casi positivi in Calabria

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 193.439 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.921 (+15 rispetto a ieri), quelle negative sono 191.518. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: - Catanzaro: ...
POLITICA

'Ndrangheta, Klaus Davi: "L'unico modo per fermarla è entrare nelle istituzioni"

"L’unico modo che io ritengo veramente efficace per combattere le mafie è entrare nelle istituzioni e scendere in campo a fianco delle cittadine e dei cittadini con un piede ben ...
CRONACA

Coronavirus. Due nuove vittime in Calabria, il totale sale a 100

Nuova vittima in Calabria per il Coronavirus. la vittima è un 73enne, V.R., il cosiddetto "paziente zero" di Buonvicino, che è deceduto dopo tre settimane dalla scoperta di positività al ...
CULTURA

Biblioteche, progetto per la Stazione sperimentale per le industrie delle essenze e dei derivati degli agrumi

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, apertura straordinaria al pubblico, questa mattina, della sede della Stazione ...
SANITA'

Sanità. Martedì incontro con il sottosegretario alla salute Sandra Zampa per sollecitare l'attenzione del Ministero e del Governo

“Incontreremo martedì prossimo a Roma la Sottosegretaria alla salute Sandra Zampa per ...
ATTUALITA'

Coronavirus. "La scuola è iniziata da poco, ma c'è difficoltà nell'applicare le norme sicurezza anticovid"

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, valutando il continuo aumento dei contagi rispetto alla prima metà di ...
ATTUALITA'

Motta San Giovanni. Scuola, ripartenza in sicurezza

Motta San Giovanni (Reggio Calabria). “Nuovi ambienti, più sicuri e accoglienti. Nuova dislocazione delle classi, attenzione a tutti i protocolli di sicurezza e un canale di dialogo sempre aperto con l’istituzione scolastica e le famiglie ...
POLITICA

Reggio Calabria. Consiglio regionale il 30 settembre con tre ordini del giorno

Reggio Calabria. Il Consiglio regionale è stato convocato dal presidente Domenico Tallini per mercoledì prossimo, 30 settembre. L’Assembla di Palazzo Campanella tornerà a ...
ATTUALITA'

Migranti, domani si celebra la giornata mondiale

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare; all’insegna di questi verbi suggeriti da papa Francesco si celebra domani, domenica 27 settembre, la Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato. Nel messaggio dedicato al dramma degli sfollati che la ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

SUONAVA L'ANNO
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
REGGIOTV SALUTE
Ogni giorno al TG
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
Unirc 2020
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Italpress
idomotica