Malcontento a Palazzo Alvaro
POLITICA

ALLA CITTA' METROPOLITANA

Malcontento a Palazzo Alvaro

Rappresentiamo quella che altrove non esiste, cioè la minoranza in Consiglio Metropolitano. Ci siamo così determinati, fin dal primo giorno a causa dell’atteggiamento, mai sopito, di prevaricazione e di decisioni preconfezionate, forti di numeri a voi favorevoli – a dire il vero sempre più risicati, per il fenomeno della trasmigrazione.
Abbiamo sempre cercato di fare ciò che le leggi della democrazia consentono.
Opposizione non precostituita e, talvolta, forti della nostra onestà intellettuale, abbiamo manifestato consenso allorquando sono state prese decisioni in favore della popolazione.
Ora, però, la misura è colma. Stiamo assistendo ad una serie di atteggiamenti, decisioni, delibere dei vertici della Città Metropolitana, che non solo non ci convincono ma, sembrano funzionali ad una vera e propria campagna elettorale
E’ appena il caso di ricordare al Sig. Sindaco che, mentre ostentava una ferma vigilanza presso il porto di Villa San Giovanni, annunciando al mondo intero che mai avrebbe fatto entrare gente proveniente dal nord nella “sua” città, la protezione civile faceva ricoverare, presso una nota struttura alberghiera, oltre 30 cittadini peloritani cui era stato impedito il traghettamento!
E’ davvero seccante vedere attribuirsi meriti, come si potrebbe fare quando utilizziamo risorse personali, mentre si elargiscono fondi pubblici, oggi per iniziative culturali, domani per l’acquisto di presidi sanitari piuttosto che per interventi di edilizia, senza nemmeno consultare il Consiglio preventivamente, ciò compete certamente alla P.A. che rappresentiamo e rappresentate, ma ciò che contestiamo e la roboante pubblicità e l’amplificazione data ad un gesto che sarebbe stato opportuno fare in silenzio, senza attribuirsi meriti, quando trattasi di doveri specifici e per di più con spese.....a carico della comunità.
Vorremmo, non solo per questo momento emergenziale ma anche dopo condurre insieme delle battaglie per assicurare gli interventi necessari ad aumentare la potenzialità delle strutture sanitarie del nostro territorio.
Fortuna ha voluto, fino ad ora, che il contagio non abbia raggiunto i numeri delle zone rosse vere ma se così non fosse stato e, speriamo non lo sia in futuro, ci saremmo trovati impreparati e senza alcuna difesa.
Sinceramente giudichiamo, senza alcun desiderio di fare polemica, molto triste questo atteggiamento, volto chiaramente ad una forma di recupero di quella popolarità persa in cinque anni di assenza nella gestione delle problematiche del territorio metropolitano ed oggi nel mondo della sanità che non siano state intitolazioni di strade e piazze, per recuperare consenso.
Adesso apprendiamo, in regime di prorogatio per cause di forza maggiore e in un momento in cui ci stiamo tutti affannando per vedere come fare per difendere e difenderci da un pericolo reale che sta falcidiando mezzo mondo, che l’ineffabile amministrazione si appresta a concedere posizioni organizzative per diverse migliaia di euro a una sparuta minoranza di graziati fedelissimi.
Un progetto già stigmatizzato dal Sindacato CISL, in un documento chiaro e circostanziato sottoscritto anche dalla CGIL, notoriamente e ideologicamente vicina alla amministrazione, riportante una serie di ragioni che facciamo nostre. Prima fra tutte che, in regime di prorogatio forzato, durante il quale gli uffici operano a scartamento ridotto, non si comprendono le motivazioni di tali ventilati provvedimenti ed in base a quali norme siano stati assunti.
A questo argomento, per il quale rimandiamo al documento sindacale, di cui abbiamo preso visione, va ad aggiungersi un’altra trovata che – invece – andrebbe a ledere i legittimi interessi dei lavoratori e, guarda caso, solo della Città Metropolitana e non già del comune o meglio dei 97 comuni. Si tratta dell’utilizzo dei buoni pasto che, senza alcuna contrattazione sindacale prevista dalla legge, verrebbero, sic et simpliciter, dirottati altrove. Sia pure fosse per l’emergenza coronavirus, andrebbero discussi senza la possibilità di attribuirsi meriti donatori con la tasca altrui.
Una nota di protesta veemente va anche scritta contro il maldestro uso delle casse della Città metropolitana, utilizzate per sopperire a quelle del Comune di Reggio che è pur sempre una delle 97 componenti l’ex provincia ma non certamente l’unica: prova ne è l’assoluta mancanza di provvidenze per gli altri comuni.
Sulla base di queste brevi ma importanti considerazioni chiediamo al vertice della Amministrazione di desistere dai prospettati provvedimenti coinvolgendo il Consiglio Metropolitano chiedendo più fatti e meno parole.

Dr. Luigi Dattola
Dr. Eduardo Lamberti-Castronuovo
Dr. Giuseppe Zampogna
Dr. Pierpaolo Zavettieri
Floria Tosca
06-04-2020 20:31

NOTIZIE CORRELATE


18-05-2020 - AMBIENTE

Scongiurare l'emergenza rifiuti. La protesta di alcuni sindaci a Palazzo Campanella

Ma già dalla fine dello scorso anno le competenze sul ciclo dei rifiuti sono passate in mano alle ATO
15-05-2020 - ATTUALITA'

Malati cronici di Reggio Calabria senza le cure necessarie, una delegazione sarà ricevuta a Palazzo Alvaro

Per ascoltare personalmente le istanze dei degenti e farsi un'idea più chiara delle problematiche
15-05-2020 - CRONACA

Scarcerato ad Aprile per il coronavirus, torna in carcere Carmine Alvaro

Trovato in compagnia di tre persone
27-04-2020 - ATTUALITA'

Coronavirus. Fonti di Palazzo Chigi: "Congiunti anche fidanzati e affetti stabili"

Nei prossimi giorni, spiegano le stesse fonti, usciranno le Faq volte a chiarire tutti i dubbi sul Dpcm

ULTIME NEWS

ATTUALITA'

Carenza idrica nella zona Sud della città anche al tempo del COVID-19

Reggio Calabria. All'emergenza rifiuti, si associa anche l'emergenza idrica in piena crisi sanitaria. Difatti, molti quartierti della città dello stretto, hanno i rubinetti a secco. La situazione è ...
ATTUALITA'

Ponte sullo Stretto, Santelli favorevole: "Se non ora, quando?"

"Sto seguendo con grande attenzione il dibattito nazionale sulla eventuale realizzazione del Ponte sullo Stretto. La mia posizione non è mai cambiata nel corso degli anni: sono favorevole alla costruzione di una ...
ATTUALITA'

Reggio, ad Arghillà la Targa ricordo della Seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Reggio Calabria. A distanza esatta di 3 mesi dalla straordinaria esperienza della tappa di Reggio Calabria della 2° Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, ...
ATTUALITA'

Coronavirus. Nessun nuovo caso positivo al Gom: si festeggia anche l'ultima dimissione VIDEO

Reggio Calabria. La ...
ECONOMIA

L'Università Mediterranea e l'AIOC affrontano i temi dell'area integrata dello Stretto e del rilancio post-Covid

Una tavola rotonda dedicata ai profili istituzionali, infrastrutturali, identitari, culturali, economici dell’area dello Stretto ...
CRONACA

Prosegue l'attività della Guardia Costiera a tutela della filiera ittica: a Bagnara sequestrati 1.200 metri di rete illegale

Nel corso dell'ultimo fine settimana - dal 29 al 31 maggio - i mezzi navali d'altura del Corpo e i team ...
ATTUALITA'

Reggio Calabria. Lunedì 8 Giugno riapre il Centro Comunale di Raccolta rifiuti di Condera

Avr avvisa la cittadinanza che DA LUNEDÌ 8 GIUGNO 2020, verrà riaperto il Centro Comunale di Raccolta rifiuti, sito in via Reggio Campi II Tronco a ...
ECONOMIA

Riparti Calabria: dalla Regione 10 milioni di euro ai Comuni per le famiglie in difficoltà

Detto fatto. Con decreto in via di pubblicazione, la Regione procederà nelle prossime ore al trasferimento, in favore dei Comuni calabresi, di 10 milioni di euro. ...
ATTUALITA'

Coronavirus, zero casi positivi in Calabria IL BOLLETTINO REGIONALE

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 68.633 tamponi. Le persone ...
ATTUALITA'

Viceministro Cancelleri: "Sblocchiamo gli oltre 100 miliardi di euro per le infrastrutture già finanziate e poi parliamo di ponte sullo Stretto"

“Oggi, tornare a parlare di ponte sullo Stretto di ...
AMBIENTE

"Cinghiali sempre di più fuori controllo nella provincia reggina. Raddoppiati i danni rispetto a Maggio 2019"

Se si confronta il mese di maggio 2019 con quello dell’anno corrente - afferma Pietro Sirianni direttore della Coldiretti di ...
ATTUALITA'

Una spada di Damocle pende sul capo degli abitanti di Serro Valanidi. Preoccupante inazione degli Enti competenti

Con riferimento alla comunicazione inviataci lo scorso 19 maggio dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

FUORI GIOCO
90 minuti di gioco e fuori... gioco
RTV NEWS PRIMA EDIZIONE
REGGIOTV SALUTE
Ogni giorno al TG
RASSEGNA STAMPA
DIRETTA STREAMING
Guarda la diretta

OGGI SU RTV

Ore 21.20

Film
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • La dialisi e i dializzati al tempo del covid 19
  • NARCISISMO DEL SINDACO
  • Marchiatura prodotti alimentari 100% italiani
  • Carenza idrica
  • Perdita d’acqua nel tombino in via vico petrellinna n9
  • FUORIUSCITE DI FOGNA
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
Basta vittime 106
idomotica
Italpress