Odissea 'è' Penelope. Il musical ispirato al poema omerico in scena al Cilea in una versione 'capovolta'
SPETTACOLO

Festival delle Arti della Magna Grecia

Odissea 'è' Penelope. Il musical ispirato al poema omerico in scena al Cilea in una versione 'capovolta'

Reggio Calabria. Penelope non tesse la tela in attesa del ritorno di Ulisse ad Itaca ma dipinge sulla tela della storia il suo epico ritorno al suo regno. Odissea è dunque Penelope, esattamente come Odisseo è Ulisse. Ella muta il destino che Omero aveva tracciato per lei nel celebre poema epico per divenire indomita guerriera in una storia capovolta rispetto al modello omerico ed invece denso di suggestioni antiche e contemporanee in cui il femminile non è solo focolare e struggimento ma anche audacia e intraprendenza, nel segno di una straordinarietà di cui è espressione l’umanità tutta nella sua complessità e totalità. Ed è proprio questa figura di guerriera spinta dal desiderio di andare e dalla sete di una conoscenza fatta della lealtà, verità e libertà, in cui crede e che rivendica con forza, ad essere la protagonista del musical diretto da Elena Pietropaolo, ideato e scritto (musiche e testi) da Vincenzo Beltempo. "Odissea. Lealtà, Verità e Libertà. Se il destino di Itaca fosse nelle mani di Penelope… Se il passato fosse il futuro ed il tempo collassasse …”, ieri in scena, con replica questa sera, al teatro Cilea.

L’appuntamento rientra nell’ambito del festival delle Arti della Magna Grecia (responsabile del progetto Giuseppe Mazzacuva e direttore artistico Gigi Miseferi), ideato e prodotto dall’associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” in collaborazione con l’associazione Kalabria 2001 e il Dopo Lavoro Ferroviario di Reggio Calabria e con la collaborazione del Liceo Artistico “Preti-Frangipane”, l’associazione ludico-educativa “L’elefante” e i Sociologi italiani, nell’ambito dell’intervento “Creazione del distretto culturale e relativa programmazione ed organizzazione di eventi di rilevanza nazionale ed internazionale” finanziato con fondi PISU di Reggio Calabria – POR FESR 2007-2013 – PAC Calabria. Un progetto di riscrittura coraggioso indubbiamente da premiare per l’intuizione e l’originalità. Con la pelle segnata dal tempo e dalla tempeste, sospesa tra il viaggio e il desiderio del ritorno - il nostos greco - tra la fine e la rinascita, tra la sofferenza e il sogno, tra la memoria e l’oblio, tra l’ineluttabilità del destino e la volontà di cambiarlo, lei ncede nel suo passo deciso verso Ulisse e Telemaco, verso il suo regno. “Non c’è verità oltre quello che ricordo e che ho vissuto”, canta Penelope/Meriam Jane. “Io viaggerò per mare e per terra, senza mai dovermi fermare, senza mai debolezza”.

In due atti, con incursioni nel pubblico all’inzio e alla fine, e in venti canzoni*, scritte e musicate da Vincenzo Beltempo per questo spetacolo, la storia di una combattente ed anche di una donna, di una madre e di una moglie, di un regina che ha inferto sconfitte non dimenticandosi di curare le ferite, di una guerriera che non ha mai perso la rotta perché ha avuto il coraggio di seguire il suo cuore. Una Penelope capace di irriducibile fedeltà al marito come ai suoi ideali, e in grado di sfidare lo stereotipo femminile senza perdere il suo valore storico e umano, rilanciando la dimensione moderna sua e di un capolavoro attribuito ad Omero, tutt’altro che da relegare in un passato remoto per quanto glorioso.

Nel viaggio per antonomasia, con Penelope, interpretata da Meriam Jane, sul palco anche Andrea Stillitano nei panni di Telemaco e Alfredo Romeo nel ruolo di Ulisse. Poi ancora di Giusy Battaglia, La Musa, Aurora Angelone, la maga Circe, Antonella Postorino, Sara Costantino, Ioana Trovato e Fiorella Angelone nel ruolo delle Sirene, Domenico Calarco, re Alcinoo, Ulisse, Telemaco, la maga Circe, la Musa, le Sirene, re Alcinoo e Nausicaa, interpretata da un uomo, Ivan Pizzimenti, sempre sulla falsariga di un apparente ordine sovvertito che però lascia i fati integri nella loro dimensione più universale. Sul palcoscenico anche Roberto Luce, Giada Barillà, Rebecca Plutino, Daniel Paola e Benvenuto Marra voce narrante. Una sperimentazione che coniuga canto, ballo e interpretazione caratterizzata da una scenografia digitale e da una componente musicale e coreutica particolarmente viva animata da un pregevole corpo di ballo targato Dance in Park e da talentuose ginnaste impegnate in meravigliose coreografie con cerchio, palla, nastro e clavette, ideate da Noemi Verduci. Programmati anche i matinèe per le scuole di questa produzione adesso edita e scandita da immagini 3D interattive create da Antonio Rieto, con i costumi di Renè Bruzzese, il make-up di Roberto Aloisio e i gioielli di Alessia Teocle, protagonisti come i personaggi di questa originale rievocazione.

*Io sono la dea
Madre perché
Lealtà, verità tornerà
Un uomo e non un figlio più
La fine e la rinascita
Cercherò
So che sei tu, Penelope
Sono io Penelope
Non resterò un minuto di più
Non intenzione di tenerti in catene
Lealtà, verità, libertà
***
Una grande vuoto dentro
La maga Circe
Le sirene
Giudica pure
Io sono qui
Il ritorno
Voi
La fine
Sei tu la regina
Anna Foti
20-04-2017 17:03

NOTIZIE CORRELATE


30-04-2017 - POLITICA

Primarie Pd, si conferma intorno ai 16mila votanti l'affluenza su scala provinciale

Esultano i renziani a Reggio città: alle urne quasi 5.400 persone, il 76,5% ha scelto l'ex premier
30-04-2017 - SPORT

Playout, la Viola si aggiudica la gara 1 a Chieti con il risultato di 93 a 95

Prossima sfida ancora a Chieti martedì 2 maggio
30-04-2017 - CULTURA

Al Mustrumu la giornata mondiale del Jazz

Un programma su due giorni
30-04-2017 - CRONACA

Intimidazione a gelateria "Sottozero". Armato di fucile fa irruzione nel locale ancora aperto

Sull'episodio indaga la Polizia di Stato
30-04-2017 - CULTURA

La Barcelona Gipsy balKan Orchestra e il mito di Giufà chiudono il Festival MigrArtes al Miramare

Ospite stasera musicisti con diverse provenienze ma con sede a Barcellona

ULTIME NEWS

SPORT

Lega Pro, Reggina: missione compiuta. La salvezza arriva con un turno d'anticipo

REGGIO CALABRIA - Obiettivo centrato. La Reggina è matematicamente salva. Grazie al pareggio conquistato ad Andria e alla concomitante sconfitta dell’Akragas (k.o. contro la Juve Stabia, ...
CRONACA

'Ndrangheta, operazione "Eracle". La passione "deviata" per i cavalli si consumava nella "Scuderia Condello"

Reggio Calabria. Una passione per i cavalli, dietro alla quale in realtà si celerebbero fini ben diversi da quelli legati ...
CRONACA

Impresa edile ancora intimidita nel vibonese

MIleto (Vibo Valentia). Terza intimidazione in pochi giorni all'impresa edile Cooper Poro di Rombiolo, impegnata in alcuni interventi nella città per l'installazione di isole ecologiche. Ignoti hanno dato fuoco ad una rete di plastica del cantiere di via ...
CRONACA

'Ndrangheta. Operazione "Eracle", arrestate altre 4 persone: c'è anche figlio boss "Supremo" FOTO/VIDEO

Reggio...
CRONACA

Reggio, la Polizia arresta l'autore dell'incendio dell'autovettura del parroco di Bocale VIDEO

Nella prima mattinata ...
CRONACA

Stalking, lesioni personali e furto aggravato in danno alla ex-compagna: arrestato 48enne di Palmi

Gli Agenti del Commissariato di P.S. di Palmi, sempre su disposizioni dell’Autorità Giudiziaria di Palmi, hanno eseguito l’Ordinanza di Misura ...
CRONACA

Rosarno, minacce e percosse ai danni della moglie e dei figli: arrestato 49enne

Elevata l’attenzione della Polizia di Stato verso gli spregevoli reati perpetrati in ambito familiare, nonché contro donne e minori. Ieri, personale del Commissariato di P.S. di Gioia ...
CRONACA

Estorsione mafiosa, arrestato imprenditore reggino di 51 anni

Nella giornata di ieri 28 Aprile 2017, a Sant’Eufemia d’Aspromonte, su disposizione della Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa – N.O.R. di Gioia Tauro, in ...
CRONACA

Africo Nuovo. Nascosti sotto la sabbia in spiaggia, i carabinieri rinvengono 6 kg di droga e una pistola FOTO

Africo Nuovo (Reggio Calabria). Continuano i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Gruppo Carabinieri di Locri, finalizzati alla repressione dei reati attinenti le armi e gli stupefacenti. Tale attività, che negli ultimi mesi si è concentrata soprattutto nelle aree rurali dell’entroterra della locride, ha consentito dall’inizio dell’anno di ritrovare numerose armi e munizioni, in particolare nelle zone periferiche dei comuni del circondario di Locri. Al fine di arginare ulteriormente il fenomeno, i servizi citati sono stati disposti anche per la fascia costiera, nei comuni ricadenti nella parte sud della giurisdizione compresi tra l’area grecanica e capo Bruzzano. In tale ambito, i Carabinieri della Compagnia di Bianco ed in particolare della Stazione di Africo Nuovo, unitamente ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nel corso di un rastrellamento in un tratto di spiaggia di quel comune, hanno rivenuto in un terreno demaniale, occultati in più punti e sotto circa 30 centimetri di sabbia: - 6 involucri di plastica trasparente termosaldata, contenenti oltre 6 kg di sostanza stupefacente di tipo marijuana; - 1 pistola cal. 44 perfettamente funzionante e con relativo munizionamento; - 1 astuccio contenente diversi grammi di cocaina. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa dei conseguenti accertamenti tecnici e tossicologici che saranno disposti ...
CRONACA

Melito: mette fuoco a saracinesca di un bar, sorpreso e arrestato FOTO/VIDEO

Melito Porto Salvo (Reggio Calabria). Nella nottata del 28 ...
CRONACA

Rubano energia elettrica per alimentare giardino, arrestati padre e figlio FOTO

Nel pomeriggio del 27 aprile 2017, in Oppido ...
CRONACA

Oppido Mamertina, i Carabinieri scoprono e sequestrano piantagione di circa mille piante di cannabis: arrestato 39enne FOTO/VIDEO

Oppido Mamertina (Reggio Calabria). Circa mille piante di canapa indiana scoperte e sequestrate. Una persona finita in manette, in flagranza di reato. È questo il bilancio dell'operazione contro la produzione e il traffico di droga, portata a termine dai Carabinieri della Stazione di Castellace di Oppido Mamertina agli ordini del Maresciallo Ordinario Armando VENTURA, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”. Operazione che rientra nella mirata strategia operativa elaborata dal Comando Provinciale dell’Arma di Reggio Calabria e che dall’inizio dell’anno, ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro numerose piantagioni, ubicate nelle zone più impervie del territorio pre-aspromontano ricadente nella giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Palmi diretta dal Capitano Antonino SPINNATO. Martino Caruso, 39 anni, è il nome della persona arrestata. Deve adesso rispondere dell'accusa di produzione, coltivazione e traffico di ingente quantità di sostanza stupefacente. Residente in zona e con precedenti in materia di sostanze stupefacenti, i carabinieri lo ha o sorpreso all’interno di un’area demaniale sita in località “Gambarella” di Castellace di Oppido Mamertina, nell’atto di coltivare una piantagione, di un’estensione di circa 300 metri quadrati, costituita da 975 piante di canapa indiana - del tipo “cannabis indica” - dell’altezza media ciascuna di 50 centimetri e per un peso complessivo di circa 50 kg di stupefacente. Lo stupefacente rinvenuto ed il materiale vario per l’irrigazione delle piante è stato sottoposto a sequestro e l’arrestato al termine delle formalità di rito è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Palmi. L’operazione odierna testimonia ancora una volta la costante presenza sul territorio della Città di Reggio Calabria e della sua ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

TG EDIZIONE SERALE
A PRESCINDERE
Di Pino Toscano
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
E' TUTTO CINEMA
differenziamola
DIRETTA STREAMING

OGGI SU RTV

15.30 Eureka

19 Partita Viola

21.15 FuoriGioco

Sms/Whatsapp 3938709860
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Stada pericolosa
  • Votiamo con la nostra testa
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Turismo e CULTURA a RC?
  • Acqua non potabile
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
viola
idomotica