Reggina,
SPORT

"Indossiamo tutti una maglia amaranto, ed accorriamo in massa allo stadio in queste ultime 5 partite casalinghe"

Reggina, "Cuori amaranto, uniamoci"

Dal sito internet della società amaranto: CARI ABBONATI, CARI TIFOSI, CARI CITTADINI, mancano poche partite alla conclusione del 1° Campionato Professionistico che vede la Reggina 1914 partecipare al 3° serie Italiana: la LEGAPRO. Ci rivolgiamo a Voi, Cari Amici, se ci è consentito di ritenervi tali ed a tutti coloro che dal luglio 2015 ci stanno accanto sostenendoci, non solo a livello economico, ma, sopratutto a livello morale. Il Vostro aiuto, sia ai magnifici ragazzi della Serie D, sia ai Meravigliosi Ragazzi della LEGAPRO, ha permesso di far rifiorire il calcio a Reggio Calabria.
A VOI TUTTI UN GRANDE ED INFINITO GRAZIE!
Perché, forse neanche voi lo immaginate quanto sia stato fondamentale per noi la Vostra vicinanza, il Vostro affetto, la Vostra passione, il Vostro amore, il grande sentimento e la grande forza che ci avete trasmesso al fine di "imbarcarci" in questo periglioso viaggio e, successivamente, per spingerci ad andare avanti in questa "traversata" in un mare in continua tempesta. Incuranti del pericolo e con lucida follia non ci abbiamo pensato un attimo a "buttarci nel fuoco" di un campionato ricco solo di insidie, di mille difficoltà e di "bucce di banana" da parte di chi, con l'illusione del tempo andato, pensa, ancora oggi, ad un futuro, al momento, inesistente ed irraggiungibile, se non attraverso unità di intenti di una Comunità Sportiva che ha portato 15.000 tifosi a Perugia, 25.000 a Pescara, 1.000 a Sassari con una nave organizzata esclusivamente per l'evento.
ALTRI TEMPI, ALTRI VALORI: SENZA ALCUN PROTAGONISTA CHE NON FOSSE IL CUORE AMARANTO.
Erano i tempi delle trasferte di massa incuranti dei sacrifici e ricche di cotolette, parmigiane e di pasta al forno e di tante...VERE AMICIZIE legate al "CUORE AMARANTO", che duravano per tutta la vita. In quel tempo si stava costruendo una nuova Reggina , forse in modo inconsapevole, un futuro ed una Storia che rimarrà scolpita nel cuore di chi l'ha vissuta e di chi, ogg i,con sentimenti sani, la trasferisce ai propri figli ed ai propri nipoti.
Oggi, dopo il "Terremoto" che ha colpito il Calcio Reggino, forse non abbiamo messo sù un palazzo ma una casa che, speriamo diventi sempre più grande, sostenuta e sorretta dal grande amore e dalla immensa passione Amaranto che, senza chiedere niente in cambio, anzi dando tutta sè stessa, ti porta, istintivamente, a fare follie senza pensare alle conseguenze che potrebbe avere ed ai rischi a cui andrebbe incontro.
Tutto ciò spinta, esclusivamente, da un amore cieco che ti inebria di gioia, che ti stordisce con il suo profumo, che ti seduce senza condizioni, come la maga Circe con Ulisse, che ti tiene prigioniero nella sua "grotta" sapendo che tu "farai di tutto per non liberarti mai, anzi sei felice di esserne ostaggio”. Fino ad oggi questa barca sta facendo prodigi (che solo chi li vive può conoscere e capire) per mantenersi a galla.
Questo "viaggio" va spinto e va aiutato perché noi non solo "VOGLIAMO LA NOSTRA STORIA", ma, dobbiamo continuare "LA NOSTRA STORIA", per potere, nel futuro, anzi nel presente, passare il testimone ai nostri figli, ai nostri nipoti ed a tutti coloro che vivono e riconoscono "L'IMMORTALITÀ DEI COLORI AMARANTO".
QUESTA SQUADRA, I TECNICI, IL DIRETTORE, LA SOCIETÀ sono coscienti di non aver dato ciò che i tifosi, probabilmente, si aspettavano, di aver regalato qualche gioia in meno durante il campionato ma, sono, altresì, convinti di aver ridato la vita a chi, dopo una giovinezza ricca di gioia e felicità, ha dovuto subire una lunga malattia, piena di sofferenze, è rinato ed in 20 mesi è cresciuto con piccoli ma pesanti passi.
Dobbiamo dargli il tempo di diventare giovane e, gradatamente, adulto.
È solo "LA GRANDE FAMIGLIA AMARANTO" può aiutarlo a diventare sano e forte per non farlo abbattere dalle "tempeste violente" e "dai venti impetuosi contro"
SI DEVE COMBATTERE E NON MOLLARE MAI! Dobbiamo combattere con onestà, con correttezza, con pazienza e trasparenza. Noi tutti come soldati "fedeli nei secoli" dobbiamo proteggere questo "BENE" che affratella tutti: ricchi e poveri, belli e brutti, donne e uomini, senza alcuna prevaricazione sociale, facendoci sentire figli di una sola MAMMA: LA NOSTRA REGGINA.
POSSIAMO E DOBBIAMO RIUSCIRCI!
Con il Vostro aiuto, con l'aiuto dei nostri giovani, delle Vostre idee, dei Vostri suggerimenti, della Vostra collaborazione, delle Vostre esperienze.
Non può morire un'idea, un progetto che parte dal grande cuore del "POPOLO AMARANTO" che ha sempre dimostrato di essere il 12' uomo in campo; un "POPOLO AMARANTO" che ha sempre spinto, con il suo tifo assordante, nel corso dei decenni, tanti giovani calciatori, diventati famosi, alla VITTORIA.
Per far continuare a vivere questo grande e leggendario patrimonio, tramandato ed ereditato, dai nostri genitori, dai nostri nonni e dai nostri avi, indossiamo tutti UNA MAGLIA AMARANTO, ed accorriamo in massa allo stadio in queste ultime 5 partite casalinghe, ricreando un cordone ombelicale forte ed indissolubile con la squadra del cuore. Tutti ci dobbiamo sentire "chiamati a raccolta" per partecipare ad una affollata processione per spingere la nostra AMATA verso LA VITTORIA.
Cari Abbonati, Cari Tifosi, Cari Concittadini,
tutti noi calciatori, tutti noi tecnici, insieme alla società, chiediamo a tutti voi di "darci una mano", perché abbiamo bisogno del Vostro calore, della Vostra vicinanza, del Vostro tifo.
Pertanto, per avvicinare i giovani allo Sport che rappresenta un baluardo ricco di Valori Etici, Morali e Sociali, per creare nuove amicizie, per creare sinergie e collaborazione con tutte le società sportive di Reggio e Provincia, Vi chiediamo di starci accanto per questo ultimo scorcio di campionato e tifare insieme a noi: FORZA REGGINA.

DA PARTE NOSTRA VI ASPETTIAMO INVITANDO GRATUITAMENTE A PARTECIPARE:
- TUTTI I RAGAZZI, NATI DAL 1' GENNAIO 2003,DEI SETTORI GIOVANILI E DELLE SCUOLE CALCIO DI REGGIO E PROVINCIA (OGNI 20 RAGAZZI AVRÀ DIRITTO AD ENTRARE UN ACCOMPAGNATORE).SETTORE TRIBUNA EST.
- TUTTI I RAGAZZI,NATI DAL 1' GENNAIO 2003,DI TUTTE LE FEDERAZIONI SPORTIVE,DELLE DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE E DEGLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA DI REGGIO E PROVINCIA (OGNI 20 RAGAZZI AVRÀ DIRITTO AD ENTRARE UN ACCOMPAGNATORE).SETTORE TRIBUNA EST.
- TUTTI I RAGAZZI,NATI DAL 1' GENNAIO 2003,DI TUTTI GLI ISTITUTI SCOLASTICI DI REGGIO E PROVINCIA (OGNI 20 RAGAZZI AVRÀ DIRITTO AD ENTRARE UN ACCOMPAGNATORE).SETTORE TRIBUNA EST.
- TUTTI I RAGAZZI,NATI DAL 1' GENNAIO 2003,DELLE ASSOCIAZIONI ONLUS DI REGGIO E PROVINCIA(OGNI 20 RAGAZZI AVRÀ DIRITTO AD ENTRARE UN ACCOMPAGNATORE).SETTORE TRIBUNA EST.
- TUTTI I RAGAZZI DIVERSAMENTE ABILI DI REGGIO E PROVINCIA CON UN ACCOMPAGNATORE.(SETTORE TRIBUNA OVEST).
- TUTTI I TESSERATI DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE "STELLE AL MERITO SPORTIVO" DI REGGIO E PROVINCIA.(Esibire idoneo documento di riconoscimento).SETTORE TRIBUNA EST.
Per tutti i Tifosi, per tutti i Cittadini di Reggio e Provincia, che ci vorranno accompagnare in questo percorso di speranza e, nello stesso tempo, di consapevolezza che "UNITI SI VINCE", la società praticherà prezzi simbolici affinché "il ruggito" del 12' uomo in campo possa raggiungere i nostri beniamini in ogni lato del Campo affinché tutti assieme si spinga "IL PALLONE VERSO LA PORTA AVVERSARIA PER SEGNARE IL GOL DELLA VITTORIA."
- CURVA SUD € 5,00 (cinque/00)
- TRIBUNA EST € 6,00 (sei/00)
- TRIBUNA OVEST € 10,00 (dieci/00)
- TRIBUNA VIP € 20,00 (venti/00)
QUESTE CONDIZIONI SPECIALI SARANNO ADOTTATE NELLE 5 PARTITE CASALINGHE FINO ALLA FINE DEL CAMPIONATO.
I BIGLIETTI SARANNO VENDUTI PRESSO IL CENTRO SPORTIVO SANT'AGATA GIOVEDÌ,VENERDÌ E SABATO DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 19.00, DOMENICA DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.30 E DALLE 15.00 ALLE ORE 17.30
SIAMO CERTI CHE "IL CUORE AMARANTO"DIMOSTRERÀ ANCORA UNA VOLTA QUANTO È GRANDE E GENEROSO PRESENZIANDO SUI GRADONI DEL "GRANILLO" SOSTENENDO A SQUARCIAGOLA I GIOCATORI AMARANTO AL GRIDO DI: "OGGI E SEMPRE FORZA REGGINA".
"NON MOLLIAMO OGGI PER GARANTIRE AI NOSTRI COLORI UN FUTURO MIGLIORE".
GRAZIE DA PARTE NOSTRA E PORGIAMO UN CARO ABBRACCIO A TUTTI I TIFOSI .
Grazie, i calciatori, lo staff tecnico, il direttore generale e la società
15-03-2017 19:09

NOTIZIE CORRELATE


18-05-2017 - SPORT

Calcio giovanile, un reggino sogna lo scudetto con la maglia della Salernitana

C'è anche il reggino Domenico Nemia, classe 2002, tra i protagonisti della grande stagione della Salernitana Under 15
18-05-2017 - SPORT

Tutto pronto per la nona edizione della manifestazione 'Noi del Calcio a 5'

Ospiti d'onore i campioni d'Italia della Rappresentativa Juniores calabrese
15-05-2017 - CRONACA

Reggio, le vie della zona stadio saranno intitolate alle vecchie glorie amaranto

Su proposta della Commissione Toponomastica del Comune
07-05-2017 - SPORT

Lega Pro, è una Reggina da 30 e lode. Al 'Granillo' è festa grande: si chiude con una vittoria

Gli amaranto superano anche la Paganese. Sono addirittura 30 i punti ottenuti al termine del girone di ritorno
06-05-2017 - SPORT

Reggina, Karel Zeman a Dieci Domande: 'La mia permanenza a Reggio? Non so, vedremo"

L'allenatore della Reggina ospite di Massimo Calabrò su Rtv

ULTIME NEWS

CRONACA

'Ndrangheta. Operazione "Eracle", sequestrati beni a Cosimo Morelli e Francesco Ferrante FOTO/VIDEO

Reggio ...
CRONACA

Capaci, 25 anni dopo. Per non dimenticare. Cerimonia anche a Reggio nel piazzale del Cedir

Reggio Calabria. 23 maggio 1992- 23 maggio 2017, anche a Reggio Calabria appuntamento con la memoria nel pomeriggio (ore 17:30) al piazzale Cedir con la cerimonia il titolo ...
POLITICA

"Il nuovo Tribunale di Reggio Calabria sarà intitolato alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino"

Reggio Calabria. Otto beni confiscati alle ‘ndrine sono stati consegnati stamane a Palazzo di città alle associazioni assegnatarie ...
CRONACA

Intimidazioni e dinamite: la strategia dei clan di Lamezia, che volevano fare come a Palermo negli anni '90 VIDEO

“DOBBIAMO FARE A LAMEZIA COME LA STRAGE DI FALCONE E BORSELLINO”. Parole e follia di uno dei 52 soggetti fermati all’alba di oggi, intercettato dai carabinieri a colloquio con altre persone insieme a cui discuteva della strategia della tensione da attuare anche nel cuore della Calabria. Una frase che farebbe rizzare il pelo a chiunque abbia anche solo la minima idea di quanto accaduto a Capaci e in via D’Amelio negli anni ’90. E’ quanto emerge grazie alle tante conversazioni intercettate nell’ambito dell’operazione "CRISALIDE", che oggi ha portato a 52 fermi nei confronti di affiliati alla 'ndrina confederata Cerra - Torcasio - Gualtieri, egemone in provincia di Catanzaro. Un’inchiesta che porta la firma del Procuratore Nicola Gratteri e dell’aggiunto Giovanni Bombardieri e che mira a fare tabula rasa delle nuove leve del clan. Una ‘ndrangheta “di serie A”, l’hanno definita i magistrati, un branco che per anni ha letteralmente controllato il territorio di Lamezia, soffocandolo a colpi di bombe, aggressioni ed estorsioni. Dalle intercettazioni infatti emerge proprio la concreta volontà di creare nei cittadini un vero e proprio clima di paura, di terrore, oltre che di controllo del territorio. All’interno dell’indagine infatti confluiscono ben 21 episodi estorsivi o di danneggiamento, tra cui la distruzione dello storico panificio “il fornaio” e l’attentato alla cooperativa di don Giacomo Panizza. Durante l’operazione è stato possibile rinvenire e sequestrare ingenti quantità di armi e droga e soprattutto di chiarire diversi episodi di danneggiamenti ed estorsioni effettuati anche per volontà dei capi cosca detenuti. Le accuse a vario titolo sono molteplici: dall’associazione a delinquere di stampo mafioso, al traffico di droga, passando dal possesso di armi ed esplosivi, l’estorsione, le rapine ed i danneggiamenti aggravati. Queste le accuse principali formulate a carico dei 52 arrestati stamane con decreto emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia, ma sono addirittura 600 i capi di accusa contestati a vario titolo agli indagati. Quest’inchiesta ha permesso di documentare l’operatività dei Cerra - Torcasio - Gualtieri dediti ad un controllo asfissiante del territorio mediante attività estorsive e danneggiamenti ai danni di imprenditori e commercianti ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il blitz condotto dai militari denominato “Crisalide” ha consentito di mettere sotto scacco capi e gregari del cartello mafioso lametino, già ripetutamente colpito negli ultimi anni, con l’arresto dei pezzi da 90. Adesso il colpo ben assestato è alle nuove leve, "giovani di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, quelli capaci di muoversi con maggiore destrezza e spavalderia", sottolineano i magistrati antimafia. È sufficiente quest’unico dato per capire meglio: dall’inizio dell’anno ad oggi, solo a Lamezia, sono state arrestate oltre 100 persone per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata al traffico di droga. Un esempio che rende l’idea della portata criminale sul territorio e dell'enorme lavoro della giustizia ...
CRONACA

'Ndrangheta. Colpo alla cosca Labate: confiscati beni a esponente del clan operante nella zona sud di Reggio

Reggio Calabria. La Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria ha eseguito, sotto il coordinamento di quella Procura della ...
CRONACA

Approcci interdisciplinari nell'educazione ai media in un incontro della Commissione Pari opportunità del Comune di Reggio

Reggio Calabria. Mercoledì 24 Maggio alle 15,30 si terrà a Palazzo San Giorgio il convegno sul tema ...
CRONACA

Rapine in banca, secondo la ricerca Ossif nel 2016 in Calabria si è registrato un calo del 12,5%

Catanzaro. Sette sono state le rapine in banca registrate in Calabria nel 2016 contro le 8 dell'anno precedente con un calo del 12,5%. Lo riferisce il Centro di ...
CRONACA

Reggio, la Polizia arresta un 37enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio predisposti dal Questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, personale ...
CRONACA

'Ndrangheta, estorsioni e danneggiamenti a Lamezia I NOMI DEGLI ARRESTATI

Lamezia Terme (Catanzaro). Associazione per delinquere di tipo ...
CRONACA

"E' frequentato da persone controindicate". A Careri, i Carabinieri chiudono noto esercizio commerciale

Locri (Reggio Calabria). Continua l’attività di monitoraggio e controllo dei Carabinieri del Gruppo di Locri nei confronti di soggetti ...
CRONACA

'Ndrangheta, blitz dei carabinieri contro il traffico di cocaina dal sudamerica: eseguite 21 misure cautelari

Nelle prime ore della mattinata, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano e del ROS hanno dato esecuzione, nelle province di Milano, ...
CRONACA

I resti della macchina della scorta di Falcone in viaggio per alimentare la memoria

Ricordare. Sempre, perché certi avvenimenti hanno segnato la nostra storia in modo indelebile e hanno rappresentato una preziosa possibilità di un cambiamento, pagato con il ...

PROGRAMMI IN EVIDENZA

ASPETTANDO IL TG
SMASHITS
I migliori videoclip musicali del momento con il brio del Vj Filippo Lopresti
EUREKA
Quiz Show
CIVITAS
Manuale di Convivenza Civile
differenziamola
DIRETTA STREAMING

OGGI SU RTV

Ore 21.15

Civitas

Per la Diretta

0965797635
LINK UTILI
Seguici su Facebook
Guardaci su Youtube
Seguici su Twitter
Riceviamo e Pubblichiamo
Segnalazioni, proposte, commenti
  • Stada pericolosa
  • Votiamo con la nostra testa
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Luci spente svincolo autostrada Spirito Santo
  • Turismo e CULTURA a RC?
  • Acqua non potabile
IL
METEO
Previsioni meteo per la settimana
Richiedi la copia di un video
Compila il form
ADV
viola
idomotica