Reggina, Inzaghi: "A Ferrara per dare continuit

Autore Redazione Rtv | ven, 12 ago 2022 17:22 | 1 viste | Reggina Inzaghi Serieb Spal
Esordio in campionato per gli amaranto che al "Mazza" affronteranno la Spal
Queste le parole di mister Pippo Inzaghi in vista del match contro la Spal in programma domenica 14 agosto.

"C'è difficoltà a dare una percentuale sulla condizione della squadra. La cosa fondamentale è sapere che Reggio c'è. È grandioso essere qui e in queste condizioni. La pazienza ce l'ho avuta io e devono averla tutti. I ragazzi si stanno impegnando giorno dopo giorno e non deve essere un alibi quello di avere meno allenamento di altri sulle gambe. Dobbiamo ancora costruire il gruppo, qualcuno dovrà ancora arrivare e qualcun altro manca. Dovranno preoccuparsi tutti di giocare contro questa Reggina. Abbiamo Menez, Santander, Gori che ci possono garantire tanti gol. Mi auguro di avere il bomber del campionato ma se non sarà così vuol dire che avrò una squadra che andrà alla ricerca del gol in ogni reparto.
Ci sono tante squadre che puntano alla A, basta vedere Genoa, Cagliari e Parma che potrebbero salvarsi tranquillamente nella massima serie.
A Ferrara non ci saranno Obi e Camporese che ha avuto un problema a Genova e non sappiamo se rischiarlo o tenerlo per la prossima. Santander sarà dei nostri.
Essere terz'ultimi nei pronostici? Ci deve dare grande slancio. Sappiamo le problematiche che abbiamo avuto ma ci importa poco, dobbiamo dimostrare sul campo quello che abbiamo dimostrato a Genova. Quando torneremo a giocare col nostro pubblico avremo una marcia in più. Dare dignità alla squadra ed alla città, questo deve essere il nostro obiettivo.
Come portieri ho voluto due titolari e deciderò tra oggi e domani chi giocherà. Sono due portieri che mi danno grandi garanzie. Il titolare sarà chi giocherà contro la Spal e chiaramente dovrà tenersi stretto il posto. 
Siamo contenti che Di Chiara sia venuto, è un'estate che vuole venire da noi e per noi è motivo di grande soddisfazione. Se qualcuno tentenna, andiamo su altri obiettivi.
Fabbian è stato preso e facciamo grande affidamento su di lui. In quel ruolo probabilmente prenderò un altro calciatore perché non va caricato di eccessive responsabilità, va lasciato crescere. In Italia siamo bravi a parlarne bene dei giovani ma al primo errore poi li massacriamo.
Io e il mio staff cerchiamo di preparare al meglio qualsiasi cosa ma anche a Genova i ragazzi hanno dimostrato tanto, avevamo poco da perdere. Voglio che la squadra faccia una buona partita domenica perché in questo periodo serve la personalità.
L'obiettivo è dare seguito al torneo di Salerno ed alla partita di Genova".

Aggiornamenti e notizie